Uri Geller era una pippa!

...le buste n° 2 e n° 3 che fine hanno fatto?

Milano -

Lavoratori,

 

Uri Geller, personaggio noto tra gli anni ’70 e ’80 per aver dichiarato di possedere doti psichiche per compiere telecinesi, rabdomanzia e telepatia. …si quello che piegava i cucchiaini con la mente e indovinava la data di una sciagura scrivendola anzitempo in una busta sigillata… salvo poi che le sue “doti”, si sono rivelate semplici giochi di prestidigitazione.

Chissà perché viene in mente quello che succede al comando di Milano, in particolare in tema di movimenti/trasferimenti del personale.

Già con i CR è stata (ed è) una farsa; perché le “ambizioni” dei lavoratori si sono scontrate con posti già decisi; si è poi provveduto a raggruppare i decorrenza ‘07 e ’08 ed assegnarli scaglionati, convincendo nel frattempo qualcuno che non era più tanto convinto del proprio ruolo, stanchino anche di figuracce quotidiane, magari propinate davanti a tutti i lavoratori…Operazioni fatte qualche mese dopo la fine dell’ultimo corso CR ’08, e che ancora oggi vede qualcuno ciucciarsi i mezzi di soccorso, a fronte di qualifiche inferiori con coprono incarichi meno esposti alle intemperie…Così tanto per dire che le qualifiche a Milano lasciano il tempo che trovano.

Più o meno stessa cosa per i CS ‘09, dove una DDS (958) li invita ad una riunione in cui “esprimere la preferenza di sede”… prevista per il giorno dopo (!?!), 26 novembre.

A più d’uno è sorto il dubbio di una presa per il culo, perché… va beh che il firmatario della disposizione non dorme, ne di giorno ne di notte, ma variare dal pomeriggio alla mattina un progetto del genere solo per accontentare il popolino, sarebbe stato troppo anche per il radioso celeste…

Infatti, il 26 us, dopo l’immancabile ouverture, tesa ad incitare le nuove leve a non ripetere le gesta degli insopportabili colleghi anziani, qualcuno ha provato a chiedere una diversa collocazione, ma c’è stata una sola risposta: busta n° 1 (Mike Bongiorno almeno ne aveva 3!) … anche se “democraticamente” è stata data la facoltà di scrivere altre destinazioni… ma tanto quella è…

In questi mesi il marasma regna sovrano, dove gente cambia sede e/o turno nel giro di pochi giorni o solo virtualmente; o chi è ancora “provvisorio” (termine che in pompierese ha un significato diverso dal vocabolario), mentre negli altri comandi ooss e comando si “riuniscono” e contrattano “prima” della mobilità nazionale.

Certo nel bailamme di movimenti, più d’uno sarà stato accontentato, ma diventa un po’ come la roulette e si stenta a seguire il filo logico dell’organizzazione, sempre a scapito del servizio di soccorso.

Non è dato sapere se altre sigle condividano quanto sta accadendo, anche se basterebbe guardare certi “movimenti” per trarre conclusioni…

Di sicuro si sta preparando il terreno alle prossime promozioni dirigenziali!

...anche per chi, assegnato a Milano, aveva affermato di non ambire alla carriera e sentirsi già arrivato!...

stay tuned!

 

 

 

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni