Uranio Impoverito

COMUNICATO STAMPA Vigili del Fuoco

Uranio Impoverito

(ANPA) Agenzia Nazionale Protezione ANONIMATO

 

 

 

 

Varese -

 

La RdB Vigili del Fuoco, pioniera nell’esprimere preoccupazione per il sempre più massiccio utilizzo “civile” di uranio impoverito (aeronautico, navale, ospedaliero ecc.), rilancia l’allarme.

 

 

 

Tutte le nostre azioni e denunce, volte alla raccolta delle informazioni necessarie ad una corretta pianificazione per fronteggiare un eventuale disastro ambientale che si verificherebbe se l’U.I. rimanesse coinvolto in un incendio, non producono risposte dalle amministrazioni preposte dello Stato.

 

 

 

L’ANPA, su precisa richiesta espressa in termini di Legge, rifiuta di fornire informazioni sull’ubicazione dell’U.I. ai lavoratori che sono deputati ad intervenire a tutela anche dei cittadini contribuenti e dell’ambiente. Giornalisti compresi.

 

 

 

Motiva il rifiuto in maniera fuorviante ed inaccettabile, così come è inaccettabile il immobilismo colpevole dei burocrati di Stato che dirigono il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco. Dirigenti e Prefetti esageratamente retribuiti con denaro pubblico, che neppure vogliono riconoscere alla categoria i lavori particolarmente usuranti.

 

 

 

Si sappia che gli incendi coinvolgenti U.I. non possono essere trattati con acqua e questa informazione non è disponibile ai Vigili del Fuoco operativi !!!

 

 

 

Queste negligenze lasciano ampi spazi a congetture riguardanti connivenze internazionali sul tacito riciclo di scorie nucleari, in perfetta sintonia al fenomeno della globalizzazione che intende il progresso volto unicamente al profitto di pochi.

 

 

 

I risultati delle nostre inchieste ed i documenti probanti il contenuto del presente comunicato sono disponibili a tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per il coordinamento regionale RdB Lombardia Ferdinando Mattei

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni