UNA VERGOGNA

“Provvedimenti urgenti per assicurare continuità operativa nei distaccamenti volontari” cioè: “facciamo gli istruttori professionali e di patenti in economia, come abbiamo fatto i capi squadra volontari on-line”

 

Brescia -

Lavoratori,

 

non si può sostituire la componente professionale con quella volontaria; questo significherebbe dare un servizio di sempre minore qualità. Creare istruttori volontari significa andare in direzione della separazione di due realtà che invece dovrebbero essere integrate e complementari. Lo sapevate che un volontario ogni volta che esce anche solo per un minuto costa 46 euro di contributi al Comando?

Nel comando di Brescia, come in molti altri, gli aspiranti volontari sono decine se non centinaia, ma sono soltanto futuri precari! Così noi abbiamo discontinui da anni che fanno gli stessi richiami dell'ultimo "pivello", ma non si mette mano alla regolamentazione. Si perché un vigile del Fuoco uscito da Capannelle è ancora un pivello (almeno se non ha come proprio bagaglio l’aver fatto il discontinuo), figuriamoci dopo un corso da 120 ore dove non ha nessuna selezione in entrata.

I Dirigenti non sono capaci di creare norme che premino impegno e capacità, perché sono figli del servilismo e dei favoritismi. E a noi tocca pagare lo scotto di avere dei Dirigenti estranei ai Vigili del Fuoco. Dei Dirigenti che non conoscono i pompieri e la pompieristica. Siamo indignati ed offesi per la loro incompetenza, questi sono una classe dirigente che non vogliamo!!!

148 Prefetti a fare cosa nei Vigili del Fuoco?

E' ora di scendere a Roma, il Personale si deve dare una svegliata, bisogna manifestare sui contenuti: Dignità del Corpo dei Vigili del Fuoco con addestramenti garantiti e standard di qualità. Componente volontaria con i corsi di base, non retribuita e subordinata ai Permanenti (perché sono dei cittadini encomiabili che vanno rispettati e non sfruttati come manovali), il lavoro usurante e le indennità non le dobbiamo elemosinare in un comparto o nell'altro ma ci spettano già da tempo. Buttiamo nel cesso il DL217 e creiamo in pochi mesi una piattaforma di confronto tra il Personale che saprà creare qualcosa di meglio di un ordinamento privo di sostanza.

Un Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco differente da quello attuale. . . e che i Dirigenti e i Prefetti incompetenti inizino ad esser mandati a casa!

Tanto per dirne una, raccontando così lo spreco, a Brescia un gruppo di volontari di protezione civile nel 2003 ha firmato, con il caro ex capo dipartimento Morcone, una convenzione per poter fare soccorso con la loro APS blu, ad oggi, anche grazie all'impegno di alcune OO.SS., queste compagini sono rientrati nel volontariato VF con mezzo rosso e divise uguali alle nostre. Rimane il fatto, che il distaccamento misto di Salò  (componente volontaria dal dopoguerra e componente permanente dagli anni 80) ha la sede permanente a 5 km di distanza. Ora la Dirigenza bresciana, per risolvere un pasticcio creato anche grazie a pressioni politiche e interessi diversi da quelli della popolazione. Vuole dare competenze a tale presidio, togliendola a quella permanente che lavora da anni con dedizione e serietà, garantendo reperibilità 365 giorni all'anno h24, loro invece ci sarebbero solo la notte e i festivi.

Noi apprezziamo chi si dedica al prossimo, ma fare il pompiere non è un hobby. Allo stato attuale una componente aggiuntiva come quella dei Volontari del Garda può essere solo la terza partenza del comune di Salò, anche visto l'esiguo bagaglio di esperienza. Auspichiamo il massimo impegno del Comando di Brescia e del Comune di Salò affinché tutte le componenti dei Vigili del Fuoco di Salò (Permanenti e volontarie) si riuniscano al più presto in un'unica sede, questa è l'unica soluzione! Chiediamo al Comandante e al Dipartimento come mai nel sud della provincia di Brescia si presta soccorso con tempistiche superiori ai 40 minuti e invece nel Comune di Salò ci sono 3 partenze. se questa non è una cattiva gestione delle risorse NOI siamo babbo natale!!!

Alla faccia della crisi, continua la sagra dello spreco!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati