Un bel tacer mai scritto fu

documento unitario

Milano -

le bugie hanno le gambe lunghe…e i pantaloni a vita alta

tediosi per tediosi…

La cosa veramente da precisare, soprattutto al cittadino, all’epoca della querelle apparsa sul corsera, eravamo convinti (e lo siamo tuttora) fosse il passaggio che, in certi casi le squadre di vigilanza VVF debbono comunque presenziare ad alcuni eventi; e se i locali non pagano o hanno problemi di altro tipo, si trasmettono gli atti a chi di dovere affinchè lo spettacolo o evento, per quanto ci riguarda, non si può effettuare.

Certo, un conto è che lo dicano i sindacati, un altro il dirigente provinciale dei VVF!

Questo lo ripetiamo, soprattutto per la tranquillità del cittadino, ma anche per lo spiacevole messaggio che è passato di illeciti che proseguono grazie anche ai VVF che ne ricavano un guadagno extra!

Scusate se è poco…

Per quanto riguarda la sicurezza e i compiti della PG, ci sembra invece molto logico e in sintonia con l’attività dell’Ufficio che più controlli, più verifiche, uguale più sicurezza delle attività e quindi sicurezza del cittadino e/o lavoratore.

Altrimenti in questi casi l’attività di PG a cosa servirebbe? ad un mero esercizio teorico? O solo per finalità interne?

Certo che per stabilire una diminuzione di incidenti o infortuni e collegarli a tale attività, ci vorrebbero delle statistiche, magari più complesse di quelle: ilvig.capacchionegennarinoscendendodallaps,sitorcevalacaviglia,30gg…” oilvig.brambilloneambrogionelraccogliereitubi,sislogavaunpolso,20gg…”.

Per altro i numeri citati all’epoca dell’articolo ci risultano invece veritieri, meglio che nel frattempo siano improvvisamente saliti di numero.

Resta da verificare il fatto che, diversamente dal passato, ora pare che gli esposti in entrata vengano registrati subito, senza aspettarne l’assegnazione o reale evasione, sicuro che così aumentano.

Così come i 758 (atti sanzionatori), che dopo una debacle iniziale se confermati o aumentati (ma rispetto a quando?...) lo si deve forse a chi anche in questo settore non si è allineato e tiene la schiena dritta.

Stupendo il passaggio sulla 1000 miglia.

A parte che si confermano le cifre complessive e le proporzioni se le giocheranno amministrazione centrale e periferica, ma saranno gli organi competenti a stabilirlo, comprese eventuali responsabilità di vario genere; è invece il concetto a livello morale che ci interessa sottolineare.

Cioè non si discute il fatto che in un periodo di crisi, dove i contratti non si rinnovano, i mezzi restano fermi perché non ci sono soldi per ripararli, le caserme fanno schifo, manca la carta igienica, hanno dimezzato i contratti delle pulizie e il vunciume aumenta ogni giorno… e che un funzionario ben allineato (al comando) si permetta di dire che i pompieri si devono tirare su le maniche per riparare cessi e docce… ci si può però permettere di partecipare a delle gare per vetture storiche, e questo che siano 7.000 o 70.000 euri!

Certo che a uno che ha come esempio chi scorazza con gli aerei Piaggio P180 da 7.000 euro l’ora e si prendono due SUV da 120.000 euro, che cavolo vuoi che gliene freghi di queste piccolezze…

L’importante e fare i gazzosa a “COVTINA TUTTA D’UN PEZZO”…

E poi uno che si spaccia per mister trasparenza, potrebbe fare il salto di qualità da zabetta di cortile e dire chi è il pallista gola profonda del comando…mah!...

Saremo anche una improbabile cordata sindacale, però se esponenti di quelle allineate e coperte che prendono alla lettera il “verbo”, fanno lettere dove contraddicono quanto dice il capo sui giornali, forse è meglio che il comando li mandi a doposcuola...sindacale.

Ooops!... se ci avessimo pensato prima, avremmo chiesto di inserire il corso nella programmazione didattica!

 

THEMILANFIREFIGHTERSIMPROBABLETRADE-UNION

bugie

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati