U GALL COPPA U CARTONE

A NAPOLI IL COMANDANTE FA IL RE ED IL SOCCORSO PASSA TRA LE MANI DEGLI “AMICI DEGLI AMICI”

Napoli -

Lavoratori,


il “fresco” coordinamento USB partenopeo sta avendo diversi problemi nel tentativo di comprendere la politica gestionale del comando di Napoli. Abbiamo capito che il dirigente è un “tipetto”, non ci riferiamo alla statura, di “basso rilievo” rispetto alle dinamiche che ruotano intorno ad una città come Napoli.

Emergenze, sedi di servizio, DL 81, ecc… forse è meglio chiederlo al sindaco che non al “comandante”…

In allegato troverete una nota interessante che tradotta in soldoni significa: soldi… soldi… soldi… e un po’ di soldi… naturalmente non per i “pompieri… anche se!?! Forse noi, i pompieri, un po’ di soccorso lo facciamo!!! Forse sarebbe ora che anche il comandante lo cominciasse a capire!!!???!!!

Nel frattempo… i soliti “amici degli amici”, magari ex discontinui, si stanno facendo i bagni!!!

Ora che un tipo come Sabatino Parmiginano allibri sulla situazione forse dovrebbe essere la magistratura a fare chiarezza… ma che un dirigente come il nostro non sia al corrente della cosa… un po’ puzza… di “incapacità”, naturalmente, anche perché per onesta non è secondo a nessuno… fino a prova contraria!!!

USB crede che certi rapporti di forza debbano essere gestiti dai vigili del fuoco… del resto non possiamo essere solo quelli che respirano le polveri o vanno nella terra dei fuochi e poi se c’è da “acchiappare un servizio” in linea con le nostre facoltà… tutto ci viene soffiato!!!


COMANDANTE NON È CHI CREDE DI COMANDARE MA CHI DIMOSTRA DI ESSERLO



PS

Come Coordinamento aspettiamo ancora la risposta sulle problematiche riguardanti il DLg 81… noi, del resto, non dimentichiamo!!!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni