TELECAMERE ALLE SCA

CON IL BENESTARE DELLE ALTRE OO.SS. VIDEO SORVEGLIATI I LAVORATORI.

Nazionale -

Lavoratori,

si è purtroppo palesato quanto già denunciato da questa USB, e cioè che sarebbe stato possibile per il dirigente istallare le telecamere, solo previo consenso delle OO.SS.

La nostra strenua opposizione è stata l’unica affinché non accadesse ciò.

Purtroppo, in presenza di un accordo, seppur scellerato, tra le parti, l’unico intervento possibile, è che l’accordo stesso sia rispettato. In poche parole che il numero delle telecamere e la tipologia delle stesse, sia quella concordata con la maggioranza delle OO.SS. che hanno avallato l’accordo.

La cosa incredibile che poi si evince chiaramente dal verbale è che, da un’iniziale posizione di contrarietà pressoché univoca, lo stesso si chiude con una dichiarazione, in pratica, di accondiscendenza all’istallazione.

Insomma, è in occasioni come questa che l’aver dato fiducia ad una O.S. piuttosto che ad un'altra fa la differenza.

Con una percentuale di oltre il 70% calcolata in base alla rappresentatività delle OO.SS. e quindi al numero totale di deleghe che ha ogni organizzazione, passa un provvedimento che mina la libertà la dignità ed i diritti dei lavoratori.

Il sopralluogo della Direzione Provinciale del Lavoro da noi sollecitato e avvenuto, funge da monito, ma non è sufficiente.

Chi oggi si trova in condizione di video sorveglianza contro la sua volontà, se ne ricordi al momento di riconfermare la fiducia alle organizzazioni che non vogliono contrastare il dominio dell’amministrazione.

Fai avanzare solo chi tutela i tuoi diritti, passa con USB!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni