STATO DI AGITAZIONE USB A SALERNO

Salerno -

Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e Difesa Civile

Prefetto Bruno FRATTASI


Al Dirigente Generale Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Dott. Ing. Gioacchino GIOMI


Al Dirigente Generale della Direzione CAMPANIA

Dott. Ing. Giovanni NANNI


Al Dirigente Superiore del Comando Prov.le VVF SALERNO

Dott. Ing. Emanuele FRANCULLI


Al Ufficio di Garanzia dei Diritti Sindacali

Dott. Lanza BUCCERI


Coordinamento Nazionale U.S.B. Vigili del Fuoco

ROMA



Oggetto: Dichiarazione Stato d’agitazione – Legge 146/90 e successive

integrazioni e modifiche.


La scrivente O.S. con la presente, proclama lo stato di agitazione sindacale nel Comando di Salerno e chiede la formale attivazione nei tempi di legge, della preventiva procedura di raffreddamento e conciliazione delle controversie di cui alla legge in oggetto.

La motivazione che determina il contenzioso è la seguente:

a seguito di una informativa del Comando sul riequilibrio di personale in alcune sedi di servizio, la scrivente faceva osservare che tale provvedimento portava ad una disomogenea distribuzione e di conseguenza poteva pregiudicare la composizione di squadre di soccorso difforme dalla classica composizione, nonostante ciò il Dirigente locale in maniera unilaterale emetteva OdG per le successive determinazioni, omettendo ulteriore confronto con le OO.SS. eludendo di fatto, la concertazione su materie di negoziazione come la ripartizione degli organici e l'organizzazione del lavoro.

Si diffida altresì ad adottare provvedimenti unilaterali fino alla conclusione della vertenza in atto.

Tanto premesso questa O.S. chiede agli organi in indirizzo ad attivarsi per il ripristino delle legittime rivendicazioni.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni