Spettanze Olimpiche

Ritardi Olimpionici

 

 

 

 

Torino -

L’RdB CUB Vigili del Fuoco del Piemonte scrive al Direttore Regionale per avere delucidazioni, ma soprattutto certezze sui pagamenti a saldo delle spettanze Olimpiche.

 

Ricordiamo, per chi non è stato toccato direttamente dall’ennesima truffa ai lavoratori perpetrata dalla nostra Amministrazione, che il personale ha operato durante “l’emergenza” (perché di questo si è trattata) “Olimpiadi Torino 2006”, nonostante vi fossero accordi sottoscritti e dichiarazione del ex Capo Dipartimento che i lavoratori del CNVVF (operativi e amministrativi) impegnati a garantire il funzionamento della macchina del soccorso tecnico urgente di competenza dei Vigili del Fuoco durante tale evento, avrebbero secondo tali accordi dovuto percepire il dovuto entro Giugno 2006; ad oggi, Dicembre 2006 (!) hanno percepito solo il 50% del pagamento del lavoro prestato.

 

In considerazione che nei cortili delle sedi di servizio vi sono i soliti rappresentati sindacali, della solita sigla, che propagandano l’avvenuto accreditamento dei soldi ai singoli comandi a saldo del lavoro prestato anche in occasione delle Olimpiadi Torino 2006, la scrivente O.S. chiede al Direttore Regionale per il Piemonte di diramare immediatamente una comunicazione ufficiale sulla situazione in oggetto; riteniamo inaccettabile che certi sindacalisti anticipino sempre le comunicazioni ufficiali della nostra Amministrazione.

 

Non vorremmo che anche il saldo delle spettanze Olimpiche si rivelasse come successo per la convenzione telefonica con una nota compagnia di telefonia mobile, spacciata come agevolazione sindacale riservata a pochi, a diritto offerto da quell’azienda ai Dipendenti di questo Dipartimento.

 

E’ ora che l’amministrazione sia portavoce di se stessa riteniamo inaccettabile questa continua propaganda pro-tesseramento attuata dai soliti noti.

 

Ci piace anche ricordare che, come più e più volte ribadito sia durante le riunioni ufficiali che in vari comunicati, ne ricordiamo uno su tutti “sotto il vestito niente”, che una volta che quello che ci verrà dato il “nostro”, i problemi rimarranno sempre gli stessi anzi ancora maggiori, vedasi la finanziaria del 2007, e che le Olimpiadi sono state un’occasione persa per il Piemonte.

Infine assistiamo anche a chi ha sempre detto di volere eliminare la componente volontaria adesso fonda comitati e tenta di tesserali, ma dove erano costoro negli ultimi 10/15 anni quando questa O.S. in splendida solitudine, faceva presentare disegni di legge per l’assunzione dei nostri precari, dove erano recentemente durante le manifestazioni nazionali (6 ottobre) e regionali (17 novembre, anche a Torino) nelle quali abbiamo colto l’occasione per portare a conoscenza della cittadinanza la situazione del CNVVF e in particolare della nostra Regione ?

 

Sostieni l’unico sindacato di opposizione e di lotta.

 

Sostieni ed aderisci alla RdB CUB.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni