SPERIMENTAZIONE SOMMOZZATORI PRESSO I REPARTI VOLO

Nazionale -

 

Al Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Ing. Fabio DATTILO

Direzione Centrale per l’Emergenza, il soccorso tecnico e l’Antincendio Boschivo
Ing. Guido PARISI

Uff. per il contrasto al rischio acquatico e per le specialità nautiche e dei Sommozzatori
Ing. Vincenzo Pietro RASCHILLÀ

e p.c. All’Ufficio Relazioni Sindacali
Dott.ssa Silvana LANZA BUCCERI

 

 

Egregi,
a conclusione della sperimentazione relativa al potenziamento stagionale del Servizio Sommozzatori presso i Reparti Volo, USB chiede un incontro per avere un confronto costruttivo con l’Amministrazione finalizzato a poter proseguire in futuro tale servizio, aggiustando alcune criticità, di seguito elencate, che sono state evidenziate dal personale coinvolto nella sperimentazione:

- La logistica del personale e delle attrezzature presso i Reparti Volo andrebbe organizzata con largo anticipo, individuando degli spazi dove il personale sommozzatore può riporre l’attrezzatura individuale e non, definendo inoltre delle risorse finanziarie mirate ad apportare le migliorie alle sedi di servizio dei Reparti Volo.

- Il personale ha più volte rappresentato il problema che tra specialisti (sommozzatori e piloti) manca una conoscenza reciproca delle procedure. Riteniamo importante trovare le risorse necessarie per aumentare gli addestramenti e il confronto tra sommozzatori ed elicotteristi.

- Nel periodo della sperimentazione è venuto a mancare il normale addestramento obbligatorio dei sommozzatori. USB ritiene fondamentale l’addestramento e il mantenimento della specificità del lavoro al fine di prevenire infortuni, pertanto chiediamo di trovare soluzioni concrete a riguardo.

- Sono state evidenziate alcune differenze di trattamento del personale sommozzatore per quanto riguarda l’orario di presenza al reparto volo e l’eventuale pagamento delle ore di guida dei sommozzatori. USB chiede che vengano date delle direttive univoche a livello nazionale e che non siano distolte risorse da quelle previste dal servizio presso i reparti volo da parte dei sommozzatori.

- Inoltre chiediamo di sensibilizzare i Comandi Provinciali a gestire meglio la componente sommozzatori/elicotteristi, poiché spesso “non sono a conoscenza” della sperimentazione in corso, oppure in situazioni alluvionali dove è stato richiesto l’intervento dei SAF e non dei sommozzatori (come evidenziato nella nota dal Capo del Corpo).


Per quanto sopra esposto, data la delicatezza degli argomenti e sempre con lo spirito propositivo che ci contraddistingue finalizzato alla sicurezza e prevenzione degli incidenti per gli operatori, oltre al giusto riconoscimento professionale della specializzazione stessa, chiediamo una pronta risposta alla presente.

 

per il Consiglio Nazionale USB VVF
Enrico Monzini

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati