SPECIALISTI NAUTICI MESSINA

Messina -

Al dirigente dei VVF di Messina

ing. Salvatore RIZZO

 

Oggetto: specialisti nautici.

 

Il personale specialista del distaccamento Portuale di Milazzo lamenta da tempo disagi e problematiche che richiedono di essere celermente prese in considerazione e sanate in tempi brevi.

Tale personale, costituito in gran parte da pendolari provenienti da varie province siciliane e calabresi, è costretto a percorrere centinaia di chilometri ad ogni turno per montare regolarmente in servizio, consentendo in tal modo, con grande senso del dovere, l’efficiente mantenimento dell’operatività del distaccamento e del servizio stesso.

Già da tempo immemore è stata avanzata richiesta di orario differenziato, onde poter effettuare un servizio articolato sulla turnazione 24/72, la quale servirebbe ad alleviare immani disagi ai suddetti pendolari, e consentirebbe, cosa non da poco conto, di poter fruire agevolmente del servizio di trasporto pubblico.

Servizio che, come largamente risaputo, predilige maggiormente le fasce di orario diurno rispetto a quello notturno per quanto concerne i viaggi di spostamento per raggiungere il luogo di lavoro.

Trattandosi quindi perlopiù di personale non residente, una soluzione ottimale potrebbe anche essere costituita da una rimodulazione del servizio basato sul funzionamento su tre turni, che consentirebbe un rientro al personale avente diritto presso il distaccamento Porto di Messina.

Esiste inoltre un ulteriore, ma non meno importante, nodo da sciogliere: quello relativo ai trasferimenti e assegnazioni di personale. È ormai largamente noto che il personale che usufruisce di agevolazioni relativamente agli incarichi politici ricoperti (legge 267) abbia il diritto di prestare servizio presso la sede di servizio più vicina al luogo in cui svolge le proprie funzioni. Pertanto il dipendente che goda di tali benefici dovrebbe esservi assegnato “in soprannumero”, senza però che sia leso il diritto, non meno importante, di chi, magari dopo anni di paziente attesa, avrebbe il diritto di usufruire di un legittimo avvicinamento al proprio domicilio.

Pertanto questa O.S. chiede con forza che si presti la giusta attenzione a quanto sopra esposto in modo sanare le lamentate problematiche in tempi brevi.

A tal proposito, col solo intento volto alla tutela dei lavoratori, si richiede un incontro urgente per discutere delle problematiche sopracitate.

In attesa di un favorevole riscontro, si porgono distinti saluti.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni