Sommozzatori: si scoprono gli altarini

E' la Cisl a rimettere in discussione il decreto sul riordino dei nuclei sommozzatori

 

 

 

Roma -

Lavoratori,

in data odierna si è tenuta la riunione, richiesta da alcune organizzazioni sindacali, sulla circolare di interpretazione al decreto di riordino dei sommozzatori.

La RdB ha espresso subito la propria posizione di contrarietà, in merito al metodo utilizzato dall'Amministrazione, che anche in questa occasione ha voluto emanare una circolare che modifica l'impianto di un decreto discusso con le OO.SS.

Tale posizione è stata espressa anche da Cgil, Uil, Csa.

Di tutt' altro avviso è stata la Cisl che invece ha ribadito la propria contrarietà al decreto stesso.

Dopo una sospensione del tavolo, vi è stato un'ampia discussione tra le organizzazioni sindacali, nel tentativo di riportare l'Amministrazione a rivedere il proprio provvedimento, in quanto ciò permetteva una ripresa di corretti rapporti sindacali.

L’esito di questa discussione però ha avuto solo l’effetto di permettere alla Cisl di portare sulle sue posizioni anche quei sindacati, eccetto la RdB, che inizialmente avevano espresso la loro contrarietà.

La RdB, dopo aver verificato l’impossibilità di esprimere unitariamente alle altre organizzazioni sindacali la necessità che l’Amministrazione receda dalle proprie scelte, ha deciso di inviare una lettera in cui si chiede di sospendere la circolare di modifica e di giungere al più presto ad un tavolo di approfondimento sull'organizzazione di settori fondamentali che sono interessati da tali provvedimenti.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni