Solidarietà ai lavoratori in lotta

La RdB-Cub lotta per migliorare e garantire tutti i diritti aquisiti in questi anni dai lavoratori, altri NO! Rivendichiamo i nostri diritti parteci

Roma -

Lavoratori,

la RdB è impegnata da anni nell'affermazione piena dei diritti dei lavoratori e sulla esigibilità degli stessi.

L'attacco che giornalmente si registra nei vari comandi e l'atteggiamento della nostra amministrazione più attenta ad inglobarci in una rete con altri enti dello stato a carattere militare piuttosto che a dare risposte concrete ai lavoratori, è tanto incomprensibile quanto ingiustificabile.

Infatti, obiettivo unico che governo e amministrazione si sono prefissati è strappare gli ultimi diritti sindacali e personali che in tanti anni di lotta ci siamo conquistati ignorando le effettive necessità lavorative della categoria.

Una categoria depredata dei propri diritti serve solamente ai vari governati di turno per gestirla a uso e consumo proprio.

La RdB, oltre ad aver presentato la propria piattaforma contrattuale per il biennio 2002-2005, che ricordiamo essere scaduto ormai da 23 mesi, e aver organizzato diversi scioperi e manifestazioni proprio in difesa dei diritti dei lavoratori, in questi giorni anche su sollecitazione di alcuni comandi come Genova, La Spezia, Alessandria, Trieste, Milano…. sta provvedendo a richiedere al governo le procedure di raffreddamento e conciliazione come previsto dagli accordi con lo scopo di risolvere il più velocemente possibile le problematiche qui sotto riportate:

- immediato rinnovo contrattuale, con risorse che permettano un recupero inflativo reale;

- conoscere come vengano ripartite le risorse del Fondo Unico di Amministrazione alla luce di quanto sta avvenendo in merito alla riqualificazione del personale e la gestione della formazione;

- immediata rideterminazione delle piante organiche per capire come verranno incrementate le unità nei vari comandi;

- revisione del decreto del Ministro 5 febbraio 20002, sul mutamento delle mansioni del personale;

- immediato ritiro del disegno di legge che disciplina il rapporto d'impiego del personale vigili del fuoco;

- immediata applicazione di quanto previsto per i settori di specializzazioni del corpo nazionale.

Questa in sintesi, è la battaglia che la RdB sollecitata anche dai lavoratori sta portando avanti. Esprimiamo la massima SOLIDARIETA' e vi invitiamo a sostenere le lotte che a breve verranno intraprese invitandovi nel contempo ad analizzare anche le posizioni delle altre OO.SS. che a parole esprimono sempre le nostre esigenze ma nei fatti concertano con il governo e l'amministrazione sul come emarginare i lavoratori.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni