Siracusa

Siracusa -

Cari Amici e Colleghi,

ancora oggi e per l’ennesima volta rimaniamo stupiti e perplessi da certe note sindacali ed iniziative che, nell’esercizio legittimo di svolgere l’attività sindacale, mirano però a sviare la centralità degli argomenti denigrando chi, sempre nell’esercizio altrettanto legittimo dell’attività sindacale, nel bene o nel male, per gli iscritti e per i non iscritti e soprattutto senza fini paralleli, porta a concreto compimento quanto discusso nelle opportune sedi assumendosene coscientemente ed in maniera cristallina le responsabilità. Siamo davvero delusi da chi, pochi minuti prima del tavolo di conciliazione e subito dopo la fine dello stesso, ci tempestava di telefonate esortandoci a non transigere sugli argomenti contenuti nello stato di agitazione indetto da queste Segreterie, complimentandosi sulla capacità di saper portare a compimento azioni senza se e senza ma e quasi dispiaciuto di non poter essere presente e lottare al nostro fianco. Restiamo straniti (ma neppure più di tanto) da certe Segreterie Provinciali che scrivono bene ma che poi per coerenza lasciano, a nostro avviso, molto a desiderare e per questo basta leggere le note precedenti proprio sugli incarichi ai Funzionari sin da quelle indirizzate al dirigente precedente che non dissentono più di tanto dalla D. d. S. n°149 a firma dell’attuale Dirigente. Nonché quelle minacciose di stati di agitazione mai concretizzati e compiuti e rimasti nell’inchiostro dei fogli destinati a fare tanto fumo senza il minimo di arrosto. E potremmo ancora continuare ma, per stile e garbatezza, preferiamo per il momento evitare. Se da parte nostra è stato compiuto qualcosa di discutibile noi siamo qui rintracciabilissimi e disponibili, come sempre, a qualsiasi confronto. Inventarsi scuse per non discutere insieme ai tavoli di trattativa provinciale ci sembra, in questa specifica circostanza, un pessimo pretesto i cui motivi li rimandiamo al mittente evidenziando che le Segreterie Provinciali CONAPO e USB hanno l’unico obiettivo di dare concretezza alle discussioni di volta in volta affrontate e fare PASSI AVANTI sulle tantissime problematiche presenti nel nostro Comando. Continueremo a lottare nell’interesse generale per salvaguardare i Tutti i lavoratori sempre ed indistintamente. Evitiamo di elencare le innumerevoli realizzazioni e fatti compiuti (sotto gli occhi di tutti) concretizzati grazie alla determinazione delle Segreterie Conapo USB, ma se costretti rispolvereremo la memoria a qualcuno: la miserabile corsa al merito non ci interessa ma i fatti parlano da soli e nessuno può pensare di dire o scrivere ciò che vuole, qui nessuno è fesso. Per quel che ci riguarda ribadiamo ancora che siamo sempre disponibili a qualunque confronto per il resto se qualcun altro vuole operare in contrattazione separata il problema è il loro ma non si pensi di sfuggire alla memoria che le scriventi OO. SS. riporteranno alla luce a tutti i lavoratori del Comando di Siracusa, chiacchiere se ne possono fare una infinità ed il passato ne è traboccante, noi perseguiremo la politica del FARE con tutte le responsabilità che ciò ne comporta!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati