SALERNO: PERMANENTI E PRECARI IN PIAZZA

SPLENDIDA GIORNATA DI SOLE, SPLENDIDA GIORNATA DI LOTTA IN COMPAGNIA DI SPLENDIDI MOTIVATI RAGAZZI CHE MI AUGURO DI ABBRACCIARE COME COLLEGHI

 

 

Salerno -

Si è concluso in prefettura, il presidio organizzato questa mattina dal coordinamento RdB-CUB Vigili del Fuoco di Salerno in collaborazione con il comitato “discontinui” precari (presente una delegazione di Avellino e di Napoli). La numerosa presenza e soprattutto rumorosa esternazione che permanenti e precari hanno organizzato davanti Palazzo Sant’agostino sede della Provincia di Salerno con megafoni e fischietti, ha richiamato l’attenzione degli automobilisti e pedoni di passaggio che ci chiedevano simpatizzando, il volantino che è andato a ruba quasi come fosse un omaggio pubblicitario. E stato allestito un gazebo con bandiere striscioni e palloncini, quindi messo in atto un volantinaggio che ha rallentato il traffico in un arteria primaria della rete stradale della città, sono intervenuti oltre alla stampa, quasi tutte le emittenti locali che hanno dato ampio spazio alla manifestazione. CI HANNO VISTO ECCOME , CI HANNO VISTO E SENTITO AL GRIDO DEI PRECARI: “IL RISCHIO E NOSTRO E NOI VOGLIAMO IL POSTO”. L’addetto stampa del Presidente della provincia Angelo Villani ci ha raggiunto per comunicarci che il presidente era a Napoli in qualità di sub-commissario per l’emergenza rifiuti però era in contatto telefonico per seguire la vicenda,siamo stati ricevuti dall’assessore al lavoro Massimo Cariello il quale ha preso atto delle nostre richieste contenute in un documento che gli abbiamo consegnato, e che gli abbiamo anche esternato nel breve incontro avuto con Lui dove ci ha assicurato la sua disponibilità di interessarsi del problema oltre che riferire e sollecitare Angelo Villani. Dopodiché, la delegazione è stata ricevuta in prefettura dalla Vice prefetto dottoressa Ferullo, alla quale è stato rappresentato il disagio che stiamo vivendo come categoria e come responsabili della sicurezza dei cittadini di questa Provincia, è stata sollecitata la riqualificazione di tutte le sedi con la disponibilità di almeno due squadre nei distaccamenti importanti quali Eboli e Nocera, ed almeno la disponibilità del personale di supporto negli altri in particolare quelli distanti dalla sede centrale, inoltre per colmare le enormi distanze e quindi le percorrenze scoperte ovvero fuori dai 20 minuti, le previste sedi di Agropoli e buccino (invece di Contursi). Altresì il comitato precari oltre a chiedere la stabilizzazione di tutti precari, ha esternato le sofferenze, i ricatti e il trattamento poco dignitoso riservato a loro in quanto precari, ci siamo sentiti di aggiungere che senza il loro prezioso contributo non eravamo in grado di assicurare l’ordinario quindi abbiamo chiesto al vice prefetto anche un interessamento per verificare la legittimità del provvedimento adottato di recente dal dirigente di Salerno che sta costringendo i precari a pagarsi le visite mediche (circa 300 euro, 1/3 dello stipendio di 20 giorni). Per concludere, abbiamo ribadito la richiesta di assunzioni dei precari, riteniamo almeno 5000 subito per colmare gli organici, altresì abbiamo espresso il nostro disappunto per il mancato rinnovo del contratto di lavoro e per i tagli alle risorse del CNVF, quindi abbiamo consegnato un documento riepilogativo scritto. Abbiamo ritenuto solo accennare la questione degli operativi assegnati negli uffici dal dirigente, sottraendoli al soccorso in quanto la prefettura è’ già in possesso di memoria scritta, il cui contenuto ci hanno assicurato già trasmesso a Roma.

 

Tutte le foto su: www.salerno.rdbcub.it/vigili/presidio25maggio/index.htm

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni