SAF2B se ci sei batti un colpo!!

Torino -

Nel vedere che un soccorso effettuato da un collega ed amico del Comando di Torino, è stato portato a lieto fine mettendo in campo tecniche SAF, rimbalzando da una testata giornalistica all’altra, l’RdB\CUB si interroga ancora sul futuro dei SAF.  

Come tutti ricorderete il personale in possesso dell’abilitazione SAF-2B prima dell’estate aveva duramente esternato il proprio malessere anche di tipo economico, derivante dal mancato riconoscimento della loro professionalità acquisita.  

Chi in un modo chi nell’altro tutti si erano mossi, avvocati privati lautamente pagati compresi, così come per la mobilità dei CS ancora fuori sede, prima non fregava nulla o quasi a nessuno, ma è stato sufficiente che l’RdB mettesse il naso su questo argomento che tutti gli altri a rimorchio si agitassero, in tutti i sensi.

Ora visto che nessuno parla più di SAF 2B facciamo la prova del “9” !  

L’RdB\CUB ha scritto al Capo Dipartimento, Capo del Corpo e al Dirigente dell’Emergenza per sapere gli esiti “ufficiali” del tavolo tecnico avviato tra i rappresentanti dei diversi nuclei (con qualche sindacalista mascherato) e l’Amministrazione, avvenuto in questa torrida estate.  

Una soluzione và trovata, l’RdB\CUB è sempre stata sincera, non corriamo dietro il riconoscimento delle specializzazioni, il Corpo Nazionale è fatto di specialisti, ma la professionalità, l’alta professionalità dei SAF e dei SAF presenti a bordo degli elicotteri và riconosciuta con il riconoscimento anche delle indennità pensionabili.  

Fallimentare è stato il tentativo di delegare alle risorse derivanti dal patto per il soccorso per il riconoscimento anche di questa attività; ora vogliamo che l’Amministrazione giochi a carte scoperte e ci dica la sua idea su questo importante settore.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni