S-Formazione 2009

Torino -

Premesso che il termine ultimo che aveva fissato il Dipartimento per ricevere la programmazione didattica 2009 era il 30 novembre!! il giorno 05/12 le OO.SS. sono state convocate presso la Direzione Regionale Piemonte per discutere la programmazione dell’attività di formazione per l’anno 2009.

Questa O.S. in avvio di riunione ha chiesto una variazione dell’OdG della riunione approfittando del fatto che il responsabile della formazione è anche direttore del polo didattico per gli allievi AA.VV.PP. del 66 corso, presso la scuola di polizia di Alessandria, per poter avere informazioni e chiarimenti relativi al  corso, in quanto continuano a sussistere problemi relativi alla pulizia degli alloggiamenti e della aule, problemi con la mensa, ai quali si è aggiunto quello relativo agli emolumenti, in quanto gli allievi non hanno ancora percepito lo stipendio da quando sono stati assunti, evidenziando che questa situazione sta comportando delle problematiche sia nella didattica che nella sicurezza delle attività pratiche. Il direttore del corso ha confermato l’esistenza delle problematiche esposte e ha garantito il proprio impegno per una pronta risoluzione, per cui abbiamo chiesto un incontro specifico sulla materia anche per affrontare il problema relativo al pernotto degli allievi fuori dalla sede del polo, cosa che sembra stia avvenendo in altri poli didattici.

Per quanto attiene l’oggetto della riunione, dopo aver valutato quanto prodotto nel corso dell’anno 2008 ed in considerazione delle proposte per il 2009, al responsabile abbiamo chiesto: 

- un maggior impegno della Direzione regionale per riappropriarsi delle proprie funzioni di verifica, controllo e motore nei confronti dei comandi provinciali;

- la riapertura del gruppo di lavoro con l’obbiettivo di valutazione e verifica dell’attività di formazione, cosa prevista per il 2008 e mai attuata;

- l’assoluta necessità di dare priorità all’attività di mantenimento delle abilitazioni acquisite dal personale;

- un nuovo incontro una volta che siano certe le risorse messe in campo dal Dipartimento per la formazione.

Infine abbiamo chiesto, insieme alle altre OO.SS. presenti, di valutare con attenzione la situazione di quella che abbiamo definito “l’anomalia Torino”, in quanto da almeno due anni a questa parte l’attività della formazione presso questo Comando è pressoché ferma, abbiamo assistito poco tempo fa all’ennesima riorganizzazione della struttura e del relativo ufficio, ma all’analisi di quanto prodotto rispetto a quanto preventivato per il 2008 quello che emerge è un quadro decisamente sconfortante, sopratutto se paragonato ad altre realtà della regione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni