S. BARBARA 2006

NULLA DA FESTEGGIARE PER I LAVORATORI DI LINATE PARTE LO STATO DI AGITAZIONE

 

 

 

Varese -

Infatti, questa mattina, le uniche OO.SS. presenti (RdB e UIL) che hanno raccolto l’invito dei lavoratori della sede aeroportuale di Linate, hanno discusso in un’assemblea i vari problemi all’ordine del giorno.

 

 

 

Dopo una breve analisi dei molti mali derivanti da dinamiche di carattere nazionale, siano essi conseguenti dal riordino del Corpo, che dalla legge finanziaria in discussione al Parlamento, la quale prevede stanziamenti ed assunzioni irrisorie per i VVF, la discussione è proseguita accesa, ma al contempo concreta.

 

Ci si è soffermati sull’atteggiamento del Comando che, nonostante le numerose lettere di denuncia avanzate dal personale sulle varie incongruenze, questi non abbia mai dato risposte esaustive ne prestato particolare attenzione, fino alla recente emanazione di una disposizione di mobilità interna, in spregio alle numerose riunioni a carattere sindacale, in cui si è cercato di dare una seria riorganizzazione del servizio di soccorso in tutto il comando, compresa la sede di Linate.

 

 

 

A fronte di quanto sopra, i numerosi lavoratori intervenuti, hanno manifestato la loro contrarietà ad organizzare i preparativi ed astenersi dai festeggiamenti della festa di S. Barbara, così come consuetudine anche nella sede aeroportuale.

 

Anzi, proprio la gravità della situazione e l’atteggiamento vessatorio dei Dirigenti provinciali, hanno portato alla determinazione dei lavoratori di dare mandato alle oo.ss. ad informare il personale delle altre sedi, per trovare convergenze su obiettivi comuni, convinti che le soluzioni debbano passare attraverso il consenso ed a beneficio della maggioranza del personale.

 

 

 

Appreso del forte dissenso in atto, il comando ha convocato per il giorno 5/12 una riunione specifica per la sede di Linate, mentre per il 14/12 è stata indetta un’altra riunione sull’organizzazione globale del comando, connotato ormai da un pressappochismo gestionale.

 

 

 

Nel frattempo la RdB informerà della vertenza tutto il personale del comando, attivandosi nei modi e nelle sedi più opportune per far conoscere meglio i termini della vertenza.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni