Rimborso spese cure mediche per infermità o lesioni riconosciute dipendenti da causa di servizio - Cure termali

Pubblichiamo la circolare n.65719 del 20/12/2002

 

 

 

 

 

 

 

Roma -

La circolare n.65719 datata 20 dicembre 2002 e fornitaci dall'amministrazione in data 7 gennaio 2003 sottolinea che per richiedere il rimborso delle spese mediche sostenute per la cura di infermità o lesioni, occorre che le stesse siano state già riconosciute dipendenti da causa di servizio.

In merito, si precisa che qualora l’infermità o lesione sia stata riconosciuta dipendente da causa di servizio, senza i benefici previsti dall’art. 68 comma 7 e 8 del D.P.R. 3/57 (testo unico dei dipendenti statali) per intempestività della domanda di ricoscimento, non potrà essere richiesto il rimborso delle spese in questione.

Per quanto riguarda le cure termali le disposizioni in materia non sono applicabili al personale volontario ed ai vigili volontari ausiliari di leva, si fa presente che il personale interessato potrà effettuare un ciclo di cure termali ed ottenere il rimborso delle spese relative, soltanto nell’ipotesi in cui abbia già ottenuto il riconoscimento del diritto alla concessione del beneficio dell’equo indennizzo per l’infermità o lesione per la quale si richiedono le cure stesse.

In proposito, si precisa che il personale che intenda effettuare le cure termali – ove ricorra il soprarichiamato presupposto – potrà essere collocato in assenza dal servizio per malattia, ai sensi dell’art. 26 del Contratto Nazionale di categoria 94/97 integrato dall’art.6 del C.C.I. del 24/04/2002.

In allegato il testo integrale della circolare con la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni