Riflettere fa bene ... a tutti

Corsi di formazione per il personale che cambia qualifica e lo scenario che abbiamo davanti agli occhi...

Imperia -

E di questo periodo la notizia che il primo corso da Capo Squadra con il nuovo ordinamento – voluto e sostenuto ancora oggi da una parte sindacale - sarà di 3 mesi e che questo si terrà presso la scuola di Polizia di Nettuno (Roma) .

Tutto questo potrebbe a primo impatto risultare normale ma ... la situazione nella quale si trova il Corpo Nazionale VVF (ormai da diversi anni) è di un sottorganico da far paura e sicuramente una tra le cose da evitare in questo momento e di portare a “spasso” centinaia di persone pesando sui bilanci del Dipartimento che sembra non navighino in buone acque.

Tutti abbiamo letto in questi giorni che ci sarà una riduzione delle dotazioni di spesa di ciascun Ministero nel triennio 2009-2011. Per il Ministero dell'Interno, tale cifra, è di 479.115.000 (Dip. VV.F. -86 milioni di euro) in meno che potranno essere spesi e quindi ci chiediamo: per quale motivo in un momento di grandi restrizioni vengono buttati via dei soldi? Per quale motivo pochi mesi fa i Capo Squadra Volontari erano stati istruiti attraverso un corso di formazione via telematica ed oggi ai futuri Capo Squadra Permanenti gli si chiede di allontanarsi della proprie famiglie per 3 lunghi mesi?

I Vigili Coordinatori dopo anni di interventi di tutti i generi nei quali la formazione è continua ed è vissuta "in trincea", si ritrovano ad affrontare un corso nel quale i nuovi argomenti potrebbero essere affrontati con didattiche a distanza.

Il confronto con l'ultimo corso da Capo Squadra è immediato: 5 settimane contro le 13 attuali. Potremmo capire se fosse un corso specialistico di alta formazione manageriale, ma formare un qualificato, che fino a ieri ha appreso sulla propria pelle il lavoro “del gruppo” mi sembra un paradosso. Senza dimenticare che in questi anni di carenze di qualificati proprio queste figure hanno già svolto le funzioni di capo squadra in tutte le tipologie e scenari d’intervento, ora non sono più idonei!!!

Lo scontento è forte e le rinunce si faranno sentire: dopo anni di difficili avvicinamenti alla propria sede di residenza di nuovo con le valigie per 3 mesi lontano da casa e poi (nella maggior parte dei casi) di nuovo con i piedi sul treno per raggiungere fino a data da destinarsi il comando provinciale di destinazione. Questo sistema, si accartoccia su se stesso.

I Colleghi che fanno su e giù per l'Italia si ammalano ed il giro ricomincia con i sottorganici.  Qualcuno ha visto le ultime tabelle del Dipartimento e ha giustamente esclamato: MA PER COSA LO FACCIO? Anche dal punto di vista economico; un pugno di euro mensili (53,33€ lordi separano la qualifica da VC a CS) sono la ricompensa per un compito di grande responsabilità operativa.   

Il momento delle ferie è terminato, la classe dirigente del Dipartimento con l’avvallo di qualche sindacato compiacente che sta decidendo per noi ci rifletta  a mente fresca e capiscano che non siamo carne da macello.

 

BASTA LAMENTARSI E' ORA DI METTERSI IN GIOCO
ISCRIVITI ALLA RDB\CUB P.I. VIGILI DEL FUOCO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni