RICHIESTA URGENTE D'INTERVENTO SUL DISPOSITIVO DI SOCCORSO DEI DISTACCAMENTI PORTUALI

Messina -

Alla direzione centrale per l’emergenza,
il soccorso tecnico e l’antincendio boschivo
Dott. Ing. Guido Parisi

Al Direttore Regionale per la Sicilia
Dott. Ing. Gaetano Vallefuoco

E p.c. Al Comandante Provinciale VVF di Messina
Dott. Ing. Mario Falbo

Al Coordinamento Nazionale USB VVF

Al Coordinamento Regionale Sicilia USB VVF

 


Oggetto: RICHIESTA URGENTE D’INTERVENTO SUL DISPOSITIVO DI SOCCORSO dei Distaccamenti Portuali del Comando Provinciale di Messina.  


In considerazione della carenza di personale specialista nautico dei distaccamenti portuali di Messina e Milazzo, la scrivente O.S. ha più volte evidenziato, anche in maniera unitaria con le altre sigle sindacali, le criticità emerse.  
Il silenzio dell’Amministrazione Centrale e della Direzione Regionale ha ulteriormente provocato in questi anni, incertezze e mancanza di autostima relativamente alle capacita professionali possedute.   
Questa situazione latente da tempo ricade inevitabilmente sul lavoratore, in quanto sempre più spesso vengono negate le FERIE; a questo va aggiunto l’ATTIVITA DI FORMAZIONE e/o ADDESTRATTIVA quale diritto/dovere che crea ulteriori assenze che ricadono sul dispositivo di soccorso portuale.  
Ricordiamo che il personale nautico giornalmente deve ottemperare ad una specifica formazione individuale e/o mantenimento dell’efficienza dell’unita navali, oltre di fatto a dover rispondere in prima persona alle responsabilità stabilite dal Codice Internazionale della Navigazione, che incrementa ancor più la preoccupazione del personale nautico, costretto a non poter svolgere i consueti addestramenti giornalieri/mensili a causa delle carenze croniche del personale, nei rispettivi Distaccamenti Portuali.
Questa Organizzazione Sindacale inoltre è a conoscenza che presso il Distaccamento portuale del Comando Provinciale di Vibo Valentia presta servizio personale nautico residente a Messina, alcuni dei quali hanno inoltrato domanda di trasferimento ai sensi di legge speciale, ed ancora in attesa di risposta.
Infine per quanto finora descritto questa O.S. chiede alla S.V. di intraprendere ogni azione utile alla risoluzione del problema, avviando inoltre una mobilita straordinaria (art. 42 del DPR 64/2012) senza oneri per l’amministrazione, per suddetto personale nautico.   
Si ringrazia anticipatamente, in attesa di un celere riscontro.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni