RICHIESTA INCONTRO CAPO DEL CORPO A MILANO

C’È CHI LA TESTA LA NASCONDE E CHI COME NOI INVECE LA TIENE SEMPRE ALTA

Milano -

 

CARISSIMI COLLEGHI,

la RIDICOLA nota di rettifica delle OO.SS CGIL, CONAPO E CONFSAL sulla richiesta unitaria di incontro del Capo del Corpo a Milano, È SOLO DIMOSTRAZIONE DI INCAPACITÀ ALLA RAPPRESENTANZA E PAURA A CONFRONTARSI DI FRONTE AI LAVORATORI!!

NEL SUO VIDEO, IL COORDINATORE NAZIONALE USB COSTANTINO SAPORITO, NON HA ASSOLUTAMENTE STRUMENTALIZZATO IL COMUNICATO UNITARIO DELLE OO.SS LOMBARDE, MA HA EVIDENZIATO LE PAROLE DEL CAPO DEL CORPO RISPONDENDOGLI A TONO.

Dopo la visita del Capo del Corpo a Milano il 15 agosto, che lo ha visto protagonista di un teatrino di mezz’ora tenendo un becero discorso INSULTANDO colleghi presenti e non presenti e dove ricordiamo SOLO USB HA RISPOSTO A TONO, indignati da tale comportamento TUTTE le OO.SS hanno deciso di comune accordo di proporgli un incontro per un confronto sulle tematiche da lui trattate e quelle locali. Ma le tematiche locali non sono solo i mezzi vecchi e le sedi di servizio fatiscenti, riguardano soprattutto la DIGNITÀ DEI LAVORATORI! dignità che viene lesa quando il Capo del Corpo si permette di dare la colpa delle carenze di organico ai colleghi che usufruiscono dei loro diritti per assistere i propri famigliari; di incolpare il personale che con 7€ di ticket non riesce a nutrirsi mantenendo i parametri nutritivi imposti da una circolare ministeriale; rispondere a chi per anni è costretto lontano da casa che se l’è cercata lui è non dipende dall’amministrazione il suo trasferimento; schernire colleghi Vigili del Fuoco facendone nomi e cognomi eccellenze dello sport italiano per i loro incarichi presso il CONI; infine concludere ribadendo che è giusto dare 13€ ai vigili appena entrati rifugiandosi su una scelta del Governo, ma che ricordiamo la norma prevede che questi soldi siano contrattati con le OO.SS prima di presentare la proposta definitiva.

USB HA CHIESTO QUESTO CONFRONTO DI FRONTE AI LAVORATORI perché non esistono differenze tra tematiche locali o nazionali quando si parla di DIGNITÀ DEI VIGILI DEL FUOCO e ci spiace vedere che in Lombardia CGIL, CONAPO e CONFSAL si siano messe in ridicolo dicendo “parleremo solo di tematiche locali...ma se poi si parlerà dei 165mln comunque diremo la nostra”.…

USB, CISL, UIL E FEDERDISTAT HANNO DETTO LA STESSA COSA!!!

Purtroppo in Lombardia CGIL, CONAPO e la CONFSAL hanno dimostrato di non essere all’altezza di un ampio confronto sindacale, scivolando nel più goffo e tanghero sindacalismo rappresentativo.

QUINDI COLLEGHI SE IL CAPO DEL CORPO NON VERRÀ A MILANO LA COLPA SARÀ di CGIL, CONAPO E CONFSAL, CHE HANNO DECISO DI NON STARE DALLA PARTE DEI LAVORATORI E NASCONDERE LA TESTA COME GLI STRUZZI!!

VIGILI DEL FUOCO, GUARDATEVI BENE DA QUEI SINDACATI CHE REPRIMONO LA PAROLA DEI LAVORATORI SENZA DIFENDERNE LA DIGNITÀ.

il Coordinamento USB VVF Lombardia

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni