REFERENDUM VENETO E LOMBARDIA

Nazionale -

A: Direzione Interregionale Veneto e T.A.A.

Ing. Fabio DATTILO


A: Direzione Regionale Lombardia

Ing. Dante PELLICANO



OGGETTO: REFERENDUM REGIONALE VENETO E LOMBARDIA



Domani si svolgerà in Veneto e Lombardia un referendum che vedrà i cittadini delle due regioni esprimersi su un tema molto dibattuto in questo periodo.

Normalmente il Dipartimento, attraverso le direzioni regionali, invia disposizione di servizio atta a dare la possibilità a tutto il personale in servizio e/o che presta servizio in un comando diverso dalla propria residenza, di esercitare un diritto democratico e previsto dalla Costituzione qual è il diritto al voto.

Non entrando nel merito sui motivi ne tantomeno supportare il voto favorevole o contrario al quesito referendario, si chiede quali siano i motivi per cui le direzioni in indirizzo non abbiano provveduto a comunicare le modalità di accesso ai seggi elettorali per il personale vigilfuoco in servizio e/o impossibilitato per diversi motivi a votare nel comune di residenza.

Riteniamo tale comportamento gravemente lesivo dei diritti della persona.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni