QUALE FUTURO PER I SOMMOZZATORI DELLA LOMBARDIA ?

Milano -

Oggi presso i locali del nucleo sommozzatori di Milano USB Vigili del Fuoco ha incontrato in assemblea il personale dei nuclei sommozzatori di Milano e di Como.L'assemblea dei lavoratori, in previsione dell'incontro di domani in direzione regionale Lombardia sulla riorganizzazione del servizio sommozzatori in regione, ha subito evidenziato gli effetti negativi del riordino; effetti che innanzitutto porteranno alla chiusura del Nucleo di Como e che prevedono una pianta organica di sole 28 unità che non basteranno per coprire servizio ordinario, servizio di ricerca strumentale, servizio operativo al nucleo elicotteri e svolgimento degli addestramenti minimi operativi.
L'assemblea ha portato alla luce diversi problemi:innanzitutto l'organico complessivo reale è inferiore a quello previsto dalla pianta organica che come Organizzazione sindacale riteniamo comunque insufficiente; alcuni automezzi sono ormai vetusti e prossimi al loro limite di utilizzo; le ore di recupero  accumulate nel tempo dal personale sommozzatore, per garantire l'operatività, sono spesso non usufruibili in quanto si copre a fatica il servizio; ed un eventuale accorpamento del nucleo di Como a quello di Milano va comunque pianificato e condiviso previa disponibilità del personale di Como a spostarsi.
Pur trasparendo ancora tanta voglia di fare e tanta passione per il soccorso i lavoratori del nucleo hanno però ribadito alcuni punti importanti:basta mettere toppe alla carenza di personale con sole ore a recupero!!!
I sommozzatori lombardi hanno dato prova anche questo anno di responsabilità e di spirito di sacrificio:
-è stato garantito sempre il servizio al nucleo elicotteri nel periodo Expo con oltre 60 interventi fino ad oggi,
-è stato sempre garantito il servizio di ricerca strumentale
-è sempre stato garantito il soccorso ordinario H24 ripartito su Milano e Como.
Crediamo che i sommozzatori si meritino la giusta considerazione e domani come Organizzazione Sindacale, in occasione della riunione sulla riorganizzazione di questo settore in Lombardia, faremo valere tutte le loro giuste rivendicazioni.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati