QUALCHE SPIRAGLIO A NORD EST

Venezia -

Oggi i Vigili del Fuoco dell' USB hanno manifestato a Venezia la delusione di una deriva ormai inarrestabile del Corpo Nazionale. Stanchi ormai di continui tagli al soccorso, di poca considerazione della politica, hanno volantinato presso il ponte di Calatrava per poi recarsi presso Palazzo Balbi sede della giunta regionale del Veneto.

Una giornata intensa che ha visto i lavoratori VF chiedere un incontro all' Assessore Bottacin ma, chiaramente volendo evitare il confronto, ha preferito disquisire sul numero di partecipanti all' audizione piuttosto che ascoltare il “grido d' allarme” dei Vigili del Fuoco. Fino ad arrivare a “darsela a gambe” tra le calli veneziane. In suo aiuto l' assessore Donazzan la quale ha fatto chiamare le forze dell' ordine a volere in qualche modo intimorire i presenti.

Nel frattempo l' esponente del consiglio regionale Simone Scarabel del M5S ci raggiungeva e ascoltava le nostre rivendicazioni invitandoci nella sede del palazzo del consiglio regionale veneto (palazzo ferro fini) dove abbiamo potuto spiegare al consigliere, in serenità, le nostre problematiche. Nel frattempo una delegazione rimasta nel palazzo della giunta, reclamando l' indifferenza dell' assessore, è riuscita tramite il governatore del veneto, ad avere una audizione con il vice presidente della giunta Forcolin.

Al termine dell' incontro la regione veneto ha diramato un comunicato stampa (a questo link) che apre qualche spiraglio.

Ora attendiamo un riscontro che vada verso uno spirito collaborativo, atto a voler ottimizzare il lavoro dei VV.F.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il tempo

Veronasera

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni