PRIVATIZZARE IL SOCCORSO VUOL DIRE PRIVARCI DELLA SALVAGARDIA

Nazionale -

 

Il soccorso pubblico é impegnato a Genova.
Vigili del fuoco, soccorso sanitario, volontari di protezione civile ecc.
Sono tutti impegnati a dare un contributo affinché la tragedia di Genova cessi di contare vittime e sfollati.
Sono 39 i corpi trovati senza vita e più di 600 i sfollati.
I vigili del fuoco senza sosta stanno combattendo contro il tempo che in questi casi é tiranno.
Su Genova i riflettori non si devono spegnere, questa tragedia deve essere da monito per tutti. Dobbiamo cominciare a parlare di prevenzione e previsione dei rischi.
Il governo deve fare di Genova un punto per rilanciare il soccorso pubblico, la sua pubblica utilità riformando tutto il sistema di protezione civile.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni