PRECARIATO

Approvati gli emendamenti predisposti dalla RdB-CUB

Quando il lavoro costante paga !!!!

 

 

 

 

 

 

 

Roma -

Lavoratori,

in serata gli emendamenti fatti presentare dalla RDB-CUB, attraverso i parlamentari che hanno sostenuto le iniziative del sindacalismo di base, sono stati approvati dal Senato.

Infatti, negli articoli 132 e successivi, si prevede la stabilizzazione del personale discontinuo attraverso l’istituito di un “FONDO PER LA STABILIZZAZIONE DEI LAVORATORI PUBBLICI” , il quale è finalizzato ad un piano straordinario per le assunzioni a tempo indeterminato di detto personale.

Entro il 30 aprile 2007, le amministrazioni pubbliche che ne faranno richiesta potranno stabilizzare il personale selezionato utilizzando il Fondo di cui sopra, ma nei successivi cinque anni non potranno ricorre alle vecchie modalità di richiamo dei precari.

Soddisfazione a parte, nel veder approvato tale emendamento, dopo la grande manifestazione del 6 ottobre u.s., oggi riteniamo sia indispensabile partire con assemblee pubbliche tra il personale per imprimere una pressione più forte verso il governo, perché vengano al più presto fissati i numeri di organico necessari al corpo nazionale dei vigili del fuoco ed i relativi criteri di selezione.

Ciò anche al fine di non vanificare il lavoro della RdB-Cub, che ormai dura da anni, per stabilizzare i discontinui, e per non lasciare la gestione ai sindacati di Stato i quali già ad inizio stesura della finanziaria avevano dato il loro benestare.

Tutto questo non solo per riconoscere le aspettative del personale discontinuo, che perdura da anni, poiché lo stesso ha dedicato la propria giovinezza nella speranza di essere assunto nel corpo nazionale. Ma anche a tutto quel personale in servizio che a causa di politiche errate ha visto compromettere la propria sicurezza negli interventi, favorendo loro i passaggi di qualifica e mobilità, diventati oramai uno spauracchio, poiché il personale spesso non vuole partecipare per non rimanere a vita un pendolare.

Ora ci aspettiamo al più presto un tavolo di confronto con la nostra amministrazione, per capire come procedere e dare una risposta a migliaia di giovani, che nei comandi provinciali hanno permesso fino ad oggi di sopperire alle richieste di soccorso.

Precari e permanenti, licenziamo i ciarlatani cosi come è stata licenziata la finanziaria da chi l’aveva approvata senza dare risposte al precariato.

DIFFIDATE DELLE IMITAZIONI-ORGANIZZATEVI CON RDB/CUB P.I.

 

 

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni