POLIVALENTI o SPECIALISTI

SAF 2B aerosoccorritori

 

 

 

 

 

 

 

Roma -

Lavoratori, a seguito dello stato di agitazione proclamato da RdB CUB, per sostenere le rivendicazioni del personale SAF 2B sull’argomento delle specializzazioni, ieri si è svolto un incontro con la Direzione Regionale Lazio alla quale, oltre ai temi delle sofferenze” logistiche e di corretta applicazione delle circolari, è stata rappresentata la necessità di avere un giusto riconoscimento giuridico ed economico che corrisponda alle speciali situazioni lavorative in cui i lavoratori del corpo nazionale si trovano ad operare prestando un servizio speciale alla popolazione.

 

Nella trattazione degli argomenti si è parlato nello specifico di una delle contraddizioni più evidenti: la situazione dei SAF 2B, che ormai da anni svolgono la mansione di aerosoccorritori, senza che venga loro riconosciuta alcuna professionalità e indennità per lo speciale compito svolto.

 

Il percorso tracciato da RdB CUB, di spostare susseguentemente le istanze sul tavolo della Direzione Centrale per l’Emergenza, poiché questo argomento deve comunque essere dibattuto a livello centrale, ha registrato un parziale accoglimento da parte del dirigente.

 

Riteniamo dunque che l’incontro avuto oggi abbia avuto un esito positivo, anche per la sensibilità che il Direttore Regionale ha dimostrato sull’argomento.

 

A questo punto come sempre questa O.S. continuerà a mettere a disposizione ogni strumento utilizzabile, sta ai lavoratori decidere se propendere per l’una o per l’altra tesi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni