PALERMO C'E'

I PRECARI MANIFESTANO AD OLTRANZA

Palermo -

Nella mattinata odierna ha avuto inizio il presidio ad oltranza organizzato dalla USB VV.F. e voluto dal personale iscritto nei Ruoli dei discontinui e volontari di Palermo per denunciare l'attacco selettivo a scapito del personale “precario” inserito nei ruoli dei Vigili del Fuoco Volontari utile a fronteggiare le carenze di personale permanente di comparto attraverso i cosiddetti “richiami”  con contratto a tempo.

La USB VV.F. si è costantemente espressa contraria alle politiche di dispersione delle professionalità acquisite da oltre 20 anni di servizio prestato nel Corpo dei VV.F. con costanza e dedizione dal personale Vigile Volontario Discontinuo; cosiddetto “Precario”.

Nel nostro paese detta figura ha da sempre caratterizzato la composizione della squadra da intervento attraverso l’integrazione di una unità a completamento della partenza tipo.

l’abbattimento delle risorse economiche destinate ai richiami, con punte di oltre il 50% per il solo 2015, destinate tra l’altro ad aumentare vertiginosamente negli anni a seguire, rischiano di alterare l’efficacia e l’efficienza del Soccorso Tecnico Urgente alla popolazione; prerogativa obbligatoriamente necessaria a garantire l’incolumità delle persone e dei beni con tutti gli annessi e connessi.

La USB VV.F. già da tempo chiede, e continua a farlo, agli Organismi Politici e all’Amministrazione di comparto, l’attivazione immediata dei processi di stabilizzazione di detto personale in linea con quanto perseguito in termini di ottimizzazione delle risorse umane e di razionalizzazione di quelle ormai in fase di estinzione; quelle economiche!

È sotto gli occhi di tutti la necessità di perseguire gli obiettivi fissati dall’Europa, quello di standardizzare il Soccorso alla popolazione con scala 1:1000 abitanti; in Italia ciò è possibile attraverso la collocazione del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco alla diretta dipendenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso un mirato processo di inglobamento della Protezione Civile che di fatto ne duplica le correlazioni, limitatamente agli interventi ad essa associati; una riforma di tale spessore ci consentirà di pianificare un accurato riscontro in termini di “Sicurezza” su tutto il territorio nazionale attraverso l’assunzione di tutto il personale “precario” già tecnicamente formato e preparato ad affrontare interventi di alto magnitudo dovuto sostanzialmente alla corposa esperienza maturata nel settore del Soccorso Tecnico Urgente.

Quella di Palermo vuole sensibilizzare le forza sia Politiche che Dipartimentali nel tentativo di ritrovarsi in un tavolo in cui dialogare seriamente sul futuro della categoria; saremo presenti con manifestazioni ad oltranza già calendarizzate come di seguito riportate:

 

  • gazebo ad oltranza davanti la Caserma Centrale dei VV.F. di Palermo;
  • giorno 12 p.v. assemblea nell’aula magna del Comando di Palermo con tutto il personale sia permanente che precario;
  • da giorno 15 p.v. indisponibilità a presidiare i distaccamenti di tipo volontari distribuiti nella provincia di Palermo;
  • a data da destinare, sit-in nelle più importanti arterie di collegamento della Capitale a cui seguirà una mirata richiesta di incontro con il Capo del Governo Territoriale; S.E. il Sig. Prefetto.

Tutte le strutture della USB VV.F. in ambito Nazionale/Regionale e Provinciale hanno concretizzato il proprio impegno e sosterranno le esigenze legittimamente avanzate da tutto il personale “precario” iscritto ai Ruoli dei singoli Comandi; saranno distribuiti dei volantini nel tentativo di sensibilizzare anche la cittadinanza.

Il Diritto al Lavoro è una qualità da perseguire in tutto e per tutti; in special modo quando gli interessi coinvolgono tante Famiglie con Moglie e Figli a seguito.

Il Lavoro distribuisce liquidità, rallenta la crisi, permette una sopravvivenza civilmente dignitosa!

UNITEVI ALLA USB , IL SINDACATO NEL SINDACATO!

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati