Oltre 300.000 i partecipanti alle manifestazioni del Sindacalismo di base in tutta Italia

Un successo straordinario della giornata di lotta, nonostante la scarsa informazione, che ha rasentato la censura, da parte della maggioranza dei me

Milano -

Anche questa volta la partecipazione ai cortei indetti dal Sindacalismo di base in concomitanza con lo Sciopero Generale è stata notevole, si valuta in oltre 300.000 il numero dei partecipanti alle iniziative che si sono tenute in tutte le regioni.

Hanno manifestato sotto le bandiere del sindacalismo di base in 100.000 a Milano, 50.000 a Roma, 20.000 a Firenze, 10.000 a Bari e Palermo, oltre 5.000 a Napoli, Torino, e Genova.

Il corteo di Milano è stato aperto da un migliaio di lavoratori di Fiat auto di Arese in lotta per la difesa del posto di lavoro e ha registrato una partecipazione di lavoratori e studenti nettamente superiore a quella del contemporaneo corteo della cgil.

Il sindacalismo di base ha manifestato in tutti i capoluoghi di regione contro la guerra, la concertazione(che rimane l’obiettivo della cgil), lo scippo delle liquidazioni a favore dei fondi pensione, la legge Bossi Fini, il precariato, e per l’estensione a tutti i lavoratori dell’art.18, per salari europei, il ripristino della scala mobile, il reddito minimo garantito, la difesa della scuola pubblica, della previdenza sociale, del servizio sanitario nazionale.

Le principali Manifestazioni del Sindacalismo di Base si sono tenute a: Milano, Roma, Palermo, Firenze, Bologna, Genova, Napoli, Torino, Bari, Trieste, Pescara, Cagliari, Venezia, Vicenza, Potenza, Perugia, Ancona , Cosenza, Campobasso

Nella galleria fotografica alcune foto della manifestazione a Milano

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni