NUCLEO NBCR E' ORA DI FARE LE PULIZIE DI PRIMAVERA!

Roma -

 

Con l’approssimarsi della bella stagione è usanza consolidata fare delle pulizie approfondite dove si buttano via vecchie cose che non servono più a nulla. È giunto il momento di incominciare a fare una bella pulizia anche all’interno del Nucleo NBCR del Comando di Roma, o meglio ancora del Nucleo Regionale Avanzato. In questo caso di “avanzato” è rimasto ben poco! Più che altro arretrato rispetto al grande nome e alla fama che si porta con sé. La formazione è rimasta ferma al palo da tempo e anche l’operatività stessa del settore ne risente pesantemente. Il personale formato con il Terzo Livello NBCR è ormai merce rara per non parlare delle squadre NR. Abbiamo chiesto più volte di organizzare un corso Regionale ma sia la Direzione Regionale, sia il Funzionario responsabile del settore hanno sempre fatto orecchie da mercante, e proprio quest’ultimo, invece che incalzare il Direttore, va a fare le docenze per i Terzo Livello in Puglia quando il nucleo di cui è responsabile cade a pezzi.  Forse manca proprio la volontà di organizzarlo? Manca il personale formato per i travasi di GPL e liquidi infiammabili, nonostante al suo interno il Nucleo abbia ben 3 istruttori di LPG Emergency Transport. Il personale recentemente assegnato è stato “ingaggiato” solo perché in possesso della patente di II categoria terrestre senza nessuna abilitazione NBCR, con la promessa che al primo corso utile avrebbe preso la III categoria, cosa che puntualmente non è avvenuta!  Alcuni di loro hanno anche chiesto, correttamente, di andar via rinunciando al posto che gli è stato assegnato, ma ad oggi nulla si è mosso. Manca la progettualità e alcune competenze vengono gestite in maniera privatistica e autoreferenziale, come ad esempio la manutenzione della rete di ricaduta radioattiva o alcuni progetti di ambito nazionale ed internazionale. La condivisione, parola tanto amata all’interno del Nucleo, è solo per alcuni eletti mentre il resto della truppa si occupa di bassa manovalanza e viene rimbrottato continuamente su cosa fa e soprattutto su come lo fa. Le regole solo alcuni le rispettano!

Le eminenze grigie non compaiono mai sulla carta, ma pretendono di gestire il Nucleo come una S.p.A. e quando le cose vanno bene si prendono lodi ed applausi, quando invece vedono la “malparata” scaricano la colpa addosso agli altri e se la squagliano. Di mezzi e di attrezzature da conoscere e da mantenere ce ne sono a volontà e da imparare non si smette mai. Purtroppo però, non per mancanza di volontà da parte dei Lavoratori, ma per una gestione insensata e poco logica si assiste ad una continua fuoriuscita di personale altamente formato, senza che questo venga mai rimpiazzato. La diaspora continua ininterrottamente e non si riesce a trovare una stabilità. Questo sta generando anche una mancanza di professionalità e capacità operativa. Cosa si vuole ottenere, lo smantellamento del Nucleo? Il funzionario responsabile deve assumersi le sue responsabilità, altrimenti è meglio che rimetta l’incarico nelle mani del Comandante che individuerà altra figura all’altezza della situazione.

 

         

il Coordinamento Provinciale USB VV.F. di Roma

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati