Nuclei elicotteri in primo piano

Come al solito non c'è emergenza che non evidenzi la professionalità del corpo nazionale dei vigili del fuoco e la loro immediata presenza sul

Roma -

Oggi, dopo il nubifragio che ha colpito la Sicilia orientale, tutti sono a parlare dell'importanza che hanno avuto i nuclei elicotteri del corpo nazionale nel salvataggio di vite umane.

La testimonianza dell'importantissimo contributo nelle attività di soccorso dei nuclei elicotteri, sta, qualora fosse necessario affermarlo, nell'opera di spegnimento del patrimonio boschivo dimostrata nella campagna antincendio estiva 2003 e ancor più valorizzata dal salvataggio aereo nel siracusano di ieri.

Tutti gli organi di informazione hanno riportato i vari interventi con i mezzi aerei: chi è stato verricellato sulla propria abitazione, chi sugli automezzi, chi fortunatamente è stata trasferita urgentemente in ospedale per partorire.

Tutto ciò inconsapevoli che il personale dei nuclei elicotteri dei vigili del fuoco, pur garantendo il soccorso, è attualmente in stato di agitazione e pronto ad azioni di sciopero più incisive. Alla base delle rivendicazioni c'è la cecità del governo nei confronti delle necessità del corpo nazionale, pronto però a farsi propaganda sull'efficienza dei soccorsi, ritornando poi latitante appena terminate le emergenze.

Infatti, dopo tante medaglie ed elogi ieri, in occasione dell'apertura del contratto di lavoro, il governo si è presentato dopo un ritardo di 21 mesi, con aumenti stipendiali per i vigili del fuoco di appena 106 euro lordi. Per il settore degli elicotteristi, ancor peggio dopo aver pubblicato sulla gazzetta ufficiale la loro riqualificazione a distanza di sei mesi è ancora inapplicata.

In compenso il dipartimento V.V.F ha ritenuto opportuno privilegiare quelle aree professionale al cui interno vi sono presenti alcuni rappresentati sindacali, che in questo periodo sono impegnati più su equilibri politici interni che ai problemi del settore.

La RdB ha già fatto presentare una interrogazione parlamentare sulla questione elicotteristi e sta attivando tutte le procedure di raffreddamento prima di inasprire il conflitto sindacale, per verificare se ci sono i termini per dare atto a quanto il governo ha sottoscritto, oppure, come ormai siamo abituati a vedere, solo propaganda spicciola di Stato.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni