NOI SIAMO PICCOLI, MA CRESCEREMO....

Verona -

Dopo una vita passata tra scaffali impolverati, plichi di documenti e cartelle alte quasi due metri, disinfestazioni e derattizzazioni più o meno ricorrenti, essere diventato un ottimo autodidatta con programmi ministeriali, aver pagato anche con la salute una "inusuale" condizione di lavoro, dopo aver constatato che solo io posso migliorare la mia situazione lavorativa, mi sono iscritto alla RdB-CUB.

Deve essere stato questo il pensiero del personale SATI del Comando di Verona, altrimenti non si spiega tanta voglia di cambiare e sicuramente migliorare, la situazione lavorativa di tutti gli Amministrativi.

BENVENUTI tra noi.

La RdB-CUB ha dimostrato con i fatti di ascoltare il personale, di interagire con il Comando per tutte le problematiche dei SATI, ancora una volta la conflittualità che ci contraddistingue da tutti, ha prodotto dei piccoli ma fondamentali passi in avanti; intanto si è iniziato un percorso che non risolverà i problemi con la bacchetta magica ma, sicuramente ora a Verona, si parla e si cerca di trovare una soluzione dignitosa alle infinite problematiche SATI.

Questa è la speranza che abbiamo, ci si augura non venga vanificata da una dirigenza a volte sorda a volte indifferente che, anziché favorire un dialogo costruttivo, mostra i muscoli convinta di poterci intimidire o addirittura azzittire.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni