Nessuno è obbligato alla marcia del 2 giugno

Grazie all’intervento della RdB-Cub

 

 

Roma -

A seguito delle pressioni della RdB-Cub dei vigili del fuoco sul Dipartimento, il Prefetto Morcone ha dovuto diramare in data odierna una nota a tutti i dirigenti provinciali in cui viene chiarito che nessun vigile del fuoco è obbligato a partecipare alla marcia del 2 giugno a Roma.

 

In allegato a questa comunicazione, nel sito www.rdb115.org, pubblichiamo integralmente in formato PDF la nota prot.1155 a firma del prefetto Morcone in cui si chiarisce che:

“allo scopo di scongiurare equivoci o interpretazioni strumentali, che l’adesione di personale permanente in servizio ai Comandi provinciali alla manifestazione del 2 giugno, ha pienamente i caratteri della volontarietà e che quindi, a nessun operatore del Corpo Nazionale dovrà essere imposta la partecipazione all’evento celebrativo della proclamazione della repubblica Italiana”

 

LOTTA INSIEME ALLA RdB-Cub

per i tuoi DIRITTI

contro LA MILITARIZZAZIONE e chi ci vorrebbe INQUADRATI E COPERTI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni