Nave Concordia o Discordia!??!

COORDINAMENTI PROVINCIALI VIGILI DEL FUOCO MILANO

Milano -

 

Ricordate la richiesta fatta nel giugno di 2 anni fa a più di un collega: “chi si vuole imbarcare?”

... Ebbene la famosa nave del comando che avrebbe dovuto portarci verso mete prestigiose dell’organizzazione del soccorso e non solo, incomincia ad avere i motori in panne …anzi a dire il vero è da un po’ che sputacchia nerofumo, e si evidenziano enormi falle lungo la linea di galleggiamento.


Purtroppo può accadere che i comandanti che in modo presuntuoso si affidino alla sola navigazione strumentale, incappino in qualche grave incidente di percorso con conseguenti danni disastrosi.


Questo è quello che sta accadendo a Milano.

Fino al 2010 comando di BALUBA, che si è dovuto prendere in mano per plasmarlo di sana pianta dal fango…ora anche in quei settori dove avrebbe dovuto risiedere l’eccellenza, c’è un fuggi-fuggi generale, proprio come se la nave stesse affondando.


E’ il caso dell’NBCR che ha visto la rinuncia alla Specialità di molti colleghi, similmente ad altri settori a parole considerati importanti, ma compromessi nei fatti.


La cosa ci rattrista e ci preoccupa, visto che molti di questi colleghi hanno posto le basi di queste realtà molto prima che arrivasse l’attuale mirabolante macchina organizzativa.


Ci si affanna nel convocare riunioni di settore, incontri plenari, spostare personale da un turno all’altro anche al di fuori del consueto rito di inizio anno (perché si sa forse per qualcuno i conti tornano, ma gli uomini no!...) e via discorrendo… ma la domanda è: cosa ha spinto queste persone a gettare la spugna!?...

A tutti voi le opportune valutazioni.

 

Le organizzazioni sindacali

CISL USB

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati