MILANO - COMUNICATO UNITARIO SUL COVID-19

Milano -

 

Al Comandante VVF Milano

Dott. Ing. Carlo DALL’OPPIO

 

e.p.c. Direttore Regionale

VVF della Lombardia

Dot. Ing. Dante PELLICANO

 

Milano li 22/03/2020 A tutto il personale


 

Con la presente,

le scriventi OO.SS riportano alla sua attenzione che la modalità da Lei attualmente messa in atto, in merito alla comunicazione VERBALE ai Capi turno sulla sua decisione di far rientrare il personale in soccorso con ORE DI RECUPERO e di mettere d’ufficio in ferie il personale, senza aver avuto la delicatezza di informare preventivamente le OO.SS, determina una inaccettabile e grave mancanza di buon senso e comportamento antisindacale volto a non eliminare la tensione tra il Comando e le rappresentanze dei lavoratori. Una situazione inaccettabile in un momento che supera di gran lunga tutte le criticità di una normale calamità a cui siamo abituati già da tempo ad affrontare.

Pertanto, in questo momento di emergenza dove queste OO.SS si sono rese particolarmente disponibili ad un dialogo costruttivo per il bene del Comando di Milano, a tutela dei lavoratori e ancora più sensibili alle necessità della popolazione, la invitiamo a mettere per iscritto le disposizioni impartite ai capi turno con le DDS opportune dopo aver sentito le OO.SS, che al momento attendono una sua urgente convocazione – in video conferenza - per discutere sull’effettiva ripartizione delle ore assegnate al Comando di Milano, che mai come in questo momento necessita una sua presa di posizione nel richiedere URGENTEMENTE un incremento significativo delle ore straordinarie SFORANDO in attesa, dal Budget assegnato, e che le scriventi OO.SS saranno ben liete di supportare a gran voce a livello centrale.

Consapevoli che il Comando non può al momento decidere di non eseguire le disposizioni a livello Centrale sulla fruizione obbligatoria delle ferie pregresse. Potremmo suggerire, come già è stato fatto in una delle gestioni passate con esiti più che positivi, di prevedere dei rientri in servizio a straordinario su base volontaria in forma di “reperibilità”, ovvero la possibilità di avere del personale libero dal servizio che in caso di estrema emergenza e criticità del servizio, dando disponibilità ai Capi Turno, possa rinunciare all’ultimo momento alle ferie o al riposo compensativo per essere richiamato in servizio al fine di fronteggiare l’emergenza stessa. Inoltre, sempre su base volontaria, il rientro a ore di recupero per il personale che si rende disponibile ad effettuare le sanificazioni quotidiane, senza inserirlo nel dispositivo di soccorso, al fine di sopperire la diminuzione di personale e non distogliere a tal fine il personale di soccorso.

Concludiamo, chiedendo un incontro –in video conferenza- con il Direttore Regionale, che legge in copia, al fine di analizzare un percorso comune finalizzato a costruire un dialogo con il Comandante e le OO.SS scriventi, per il bene di tutti i lavoratori e con l’obiettivo di affrontare in maniera unitaria una delle più gravi emergenze sanitarie di questo secolo.

Cordiali saluti

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.