Mezzo APS EUROFIRE 18997 Distaccamento Barletta

Bari -

AL MINISTRO DEGLI INTERNI - ROMA -

AL CAPO DIPARTIMENTO VV.F. - ROMA -    

ALLA DIREZIONE REGIONALE VV.F. PUGLIA -

AL PREFETTO di BARI -   

A TUTTI I LAVORATORI   

AGLI ORGANI DI INFORMAZIONE 

AL DIRIGENTE VV.F. BARI 

Apprendiamo con estremo dispiacere che da oltre 2 mesi alcuni Colleghi del Distaccamento VV.F. di Barletta avevano segnalato al Comando Provinciale di Bari diverse e precise anomalie riscontrate sul mezzo APS EUROFIRE 18997 e la necessità di provvedere in tempi brevi alle dovute riparazioni.  

Urgenza dettata anche dall’approssimarsi della stagione estiva durante la quale, come è noto, aumentano gli interventi da effettuare.  

Il giorno 8/7/2008 il Comando di Bari ha avviato il mezzo in questione in “clinica” per riparare solo l’impianto di raffreddamento e non tutto quanto era stato indicato.   

Il giorno 17/07/2008 il mezzo viene portato “a scuola” per superare l’esame e viene “bocciato” perché vengono riscontrati anche problemi ai freni (anche questo era contenuto nella lista dei guasti) e, quindi, rimandato in “clinica”.  

Il giorno 30/07/2008 mentre si stava effettuando un intervento in autostrada si è rotta la trasmissione del moltiplicatore, per fortuna senza conseguenze per gli operatori.  

Il giorno 06/08/2008 viene nuovamente accompagnato in “clinica” perchè il reggispinta della frizione procurava seri problemi al cambio e bloccando il pedale all’interno della cabina.  

Sorge spontanea una domanda: è forse caduta una maledizione sui mezzi e sul Distaccamento di Barletta oppure si tratta di un ulteriore esempio di negligenza e cattiva amministrazione.  

Visto che il famoso mezzo APS EURO FIRE 18997  ha passato negli ultimi tempi più giorni in officina che in batteria, sarebbe stato senz’altro più logico e funzionale inviare un altro mezzo presso il distaccamento e non continuare a “sperperare” denaro, tempo ed energie.  

Comunque, sebbene in ritardo, il Comando ha provveduto a sostituire il citato mezzo. Ma anche in questo caso, purtroppo, ha dato prova di approssimazione e scarsa conoscenza del territorio, considerato che a Barletta ha inviato l’Eurocity ed al Distaccamento di Altamura il Mercedes.  

Infatti, è risaputo che il territorio della sesta provincia (la BAT)è estesa, pianeggiante e con molti insediamenti produttivi e, quindi, sarebbe stato sicuramente più idoneo il Mercedes, a differenza del territorio di Altamura che invece presenta strade più strette, in pendenza e con meno densità abitativa ed industriale.  

Come RdB\CUB, abbiamo sempre sostenuto e rivendicato il massimo rispetto per tutti i Colleghi di qualsiasi distaccamento i quali, nonostante le numerose carenze di mezzi e uomini, assicurano con quotidiano impegno e serietà la sicurezza dei cittadini e la tutela del territorio.  

In tal senso, il comportamento e le decisioni del Comando di Bari appaiono assolutamente inefficaci e denotano una certa “incompetenza” nel gestire adeguatamente le risicate risorse assegnate.

Una ultima considerazione la riserviamo a quelle sigle sindacali che, in tempi lontani, erano solite denunciare simili situazioni e che oggi “tacciono (chissà per quali motivi) fingendo di non vedere e sentire le sacrosante proteste dei Lavoratori.

LA SICUREZZA E’ UN DIRITTO INTOCCABILE, UN DOVERE ASSOLUTO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni