MA NON DOVEVI FARE QUALCOSA???

CERTO CON LE “STRAZE” DA SISTEMARE QUALCOSA POTREBBE SFUGGIRE DI MENTE...

SE POI QUEL “QUALCOSA” SONO I LAVORATORI ALLORA CHE “QUALCUNO” CI SALVI

Trieste -

Lavoratori,

piccola lezione sui ruoli: il sindacato difende i lavoratori, l'amministrazione difende il governo, la politica difende le istituzioni (o almeno cosi dovrebbe essere) e i cittadini decidono il peso da dare alle parti nella difesa dei loro diritti. Praticamente ognuno ha un suo compito. Ma qui a Trieste il nostro dirigente ha dimenticato qualcosa...

Certo che, costantemente preso a controllare i centimetri del nostro prato (la nostra sede centrale è di fatto unica al mondo dove l'erba del vicino è peggiore!ha.ha!), a giocare con lo stoccaggio del gasolio facendo da centro di smistamento del nord est (in barba alle elementari regole di trasporto e contravvenendo alla logica della sicurezza sui luoghi di lavoro... certo del resto deve, per sua fortuna, doveva far fede ad un testo sulla prevenzione mai elaborato dal suo attuale reggente regionale al tempo di quando era a Roma)... insomma il nostro dirigente, uscente, è sempre stato oberato di impegni.

Andava in piscina in piena emergenza bora, perché gli impegni vanno rispettati, e poi si dimenticava di rispondere alle nostre note sulla sala operativa, l'elezione RLS, i nostri appunti sul DL81... piccolezze!!!

Però è sempre stato molto attento alle relazioni con il prossimo... più volte lo abbiamo visto intrattenersi con i lavoratori a scambiare perle di saggezza e a elogiare la sua grande capacità gestionale... certo che quando c'era da mantenere i rapporti sindacali ecco che nasceva qualche piccola dimenticanza... ma che volete che sia!!!!

Insomma tutto filava liscio come l'olio per il nostro dirigente... peccato la forte presenza di USB e la costante attività di questa organizzazione sindacale che più volte ricordava che i lavoratori sono importanti e vanno rispettati e non abusati. Ma non ultimo il nostro dirigente ha tentato in scala nazionale (quando si dice che le capacità ci sono e vanno sfruttate) di colpire l'intero sistema attaccando all'indennità di rischio di tutti i lavoratori del CNVVF. Il nostro dirigente è colui che partendo in quarta ha cercato di tassare tutti i lavoratori dell'indennità di rischio a ritroso di 10 anni... peccato che anche qua USB gli ha tagliato i sogni di gloria ed invece di passare alla storia come il dirigente che ha tassato tutti è risultato essere l'ennesimo “sprovveduto” che ha fatto una magra figura!!!

Certo che un “tipetto” del genere ci mancherà qui a Trieste... quasi ci dispiace notare che brutto incarico gli ha assegnato Roma dopo anni di meritato lavoro qui ai confini dell'impero!!! Forse anche il dipartimento ha compreso che una persona del genere è meglio “usarlo” per le doti organizzative privandolo del contatto con i lavoratori... diremmo che certe scelte sono proprio un enigma per noi comuni mortali!?!


COMUNQUE DOVUNQUE ANDRAI PORTERAI SEMPRE UN PO DI TRIESTE NEL CUORE

ALMENO SPERIAMO CHE LA PERMANENZA QUI ABBIA FATTO CAPIRE COME SIA IMPORTANTE CURARE LE RELAZIONI SINDACALI E RISPETTARE I LAVORATORI



P.S. Caro Dirigente,

ricordati di adempiere ai tuoi compiti istituzionali prima di andare via... visto che è contro la norma lasciare insolute certe cose!!!

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati