L'ONA e gli interessi sull'ASSICURAZIONE PRIVATA

Nazionale -

Più volte la sola RdB/CUB ha esternato  attraverso il CdA ONA, anche al Capo Dipartimento, che l'attuale convenzione con la compagnia assicurativa privata, convenzione per altro molto costosa (4rate da 800mila euro ed oltre),  NON funziona:  è NON confacente alle esigenze del CNVVF.  

Più volte la sola RdB/CUB, ha rappresentato direttamente al Segretario dell'ONA (il quale incarico è stato riconfermato a larga maggioranza, con il  solo voto contrario dell’RdB/CUB) le difficoltà documentate da alcuni colleghi nel vedere chiusa positivamente in tempi rapidi, semplici e normali pratiche di risarcimento (a cui avevano diritto secondo la convenzione).  

Oggi, assistiamo ad una prima svolta positiva su tutta questa vicenda: un collega è stato costretto dal mal funzionamento e gestione di questa convenzione, causa il  totale disinteressamento dei vertici dirigenziali dell'ONA, a rivolgersi ad un legale attraverso una associazione di consumatori ed a scrivere al broker  (Taverna – pagata per tutelarci), che gestisce i rapporti con tale compagnia  assicurativa, per vedere riconosciuti i propri diritti di Assicurato.   Guarda caso la stessa compagnia assicurativa per cui lavoravano politici che gravitavano o gravitano  nel Ministero dell’Interno………… a pensar male diceva Andreotti………. !    

Il buon nome ed immagine dei lavoratori del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco,  sono  messi in discussione per l'avidità di una compagnia assicurativa privata e per il disinteresse di certi Dirigenti del Corpo! 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni