LAVORATORI? TIEEE!!!!

Firenze -

Il sonno della ragione, i giornali riportano solo

  • controllo medico già dal primo giorno di malattia. (Questo è lo zuccherino)

 Il peggio si tace

 

  • reperibilità per tutto il giorno in caso di malattia, tranne una oretta d' aria (peggio del 41 bis per i mafiosi).

  • Perdita delle indennità accessorie per i primi 10 giorni di malattia per tutti (non solo per i lavativi), questo vuol dire cercare solo il risparmio. (I disonesti rimarranno tali).

  • aumenti contrattuali esigui e legati solo all'aumento dell'orario lavorato (mascherando il tutto sotto la voce produttività), si risparmiano così le assunzioni usando i soldi dei rinnovi contrattuali per finanziare il lavoro straordinario (secondo lavoro istituzionalizzato, altrimenti detto riduzione in schiavitù).

  • LICENZIAMENTO IN TRONCO per chi è trovato a fare una attività secondaria fonte di reddito (secondo lavoro non istituzionalizzato).

Non è tutto ma, in prima approssimazione, dovrebbe bastare a scatenare la rivoluzione.

Il sindacato uno e trino latita (ed è dire poco), lo hanno avvistato in riviera sulla barca a vela di noti esponenti politici.

E' un film già visto: riedizione del serial “La Scala Mobile” (contingenza, adeguamento automatico dei salari all' inflazione). Essa era il vero male del paese. Allora fu criminalizzata ed i lavoratori (masochisti) votarono un referendum per toglierla. I sindacati furono favorevoli, risultato ?? perdita di un diritto acquisito in anni di lotta.

Adesso la riedizione: si criminalizza una categoria, gli si mette contro l' opinione pubblica, si isola.

Si passa poi a smantellarla e nessuno recrimina dato che il terreno è pronto per la semina.

 

I veri cancri

  • I raccomandati dalla politica (fannulloni protetti),

  • I nullafacenti per posizioni all' interno di carriere e posti di lavoro create ad Hoc,

  • Gli enti inutili al servizio dei potenti,

  • I finanziamenti ai compiacenti (mezzi di comunicazione etc),

Quelli non li toccherà nessuno.Pagherà,come al solito, il buono per il peccatore. Si incazza qualcuno?

Altrimenti prenderemo atto che siamo tutti peccatori ed è giusto espiare.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni