L'arte di arrangiarsi

IL PARCHEGGIO E PRIVATO MA NOI SIAMO ABUSIVI QUANDO NON CI RICHIAMANO “CI ARRANGIAMO”

 

 

 

Salerno -

Come vedi esimio ragioniere, noi al sud ci proviamo a trovare un altro lavoro ma ci riesce male, perché lavoro non c’è né d’altronde, se non lo crea chi governa questo paese noi ci dobbiamo arrangiare.

 

 

 

Anche qui c’è chi ci vuole cacciarci perché abusivi, con tutta la buona volontà non ci resta che venire al nord dove si lavora si guadagna ed a tempo libero si riesce anche ad arrotondare facendo il volontario nei vigili del fuoco, qui invece quando ci richiamano facciamo i discontinui precari e quando no, per arrotondare facciamo gli abusivi l’unico “lavoro” che si riesce a trovare

 

 

 

E sempre la storia della cassa per il mezzogiorno, qualcuno diceva che alle 12 e 1 minuto era già finita.

 

 

 

Noi invece abbiamo pensato di combatterla questa battaglia e ad ogni presidio ad ogni manifestazione facciamo in modo di ricordarlo e se finisce un giorno ne iniziamo un altro e spostiamo la lancetta dell’orologio sempre avanti.

 

 

 

Il motto e sempre quello, esimio ragioniere: chi lotta può perdere chi non lotta ha già perso.

 

 

 

Noi lottiamo per l’assunzione di tutti i precari che oggi consentono di svolgere l’attività nei comandi provinciali e che di fatto testimoniano la grave carenza di organico ed anche per il nostro territorio chiedendo l’apertura dei distaccamenti di SARNO (c’è già la struttura arredata e pronta per l’uso e viene pagato anche l’affitto) AGROPOLI indispensabile per ridurre i tempi d’intervento e la presenza su un territorio devastato dalla piaga degli incendi estivi e con una statistica ordinaria rilevante. GIFFONI V.P., MERCATO SAN SEVERINO, CONTURSI.

 

 

 

IL COMITATO DISCONTINUI-PRECARI SALERNO

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni