LA NUOVA LOTTERIA DEL CONCORSO A CAPO SQUADRA: GIF O LIF CHI VINCERÀ?

Nazionale -

 

Nel Corpo degli acronimi, dei corsi a premi e concorsi sballati, l’informatizzazione è arrivata a confondere quelle poche idee che avevano i nostri vertici. Così è stata bandita la nuova lotteria, vinci un posto da Capo Squadra, però controlla bene i tuoi corsi, i punteggi saranno dati a caso. Non è una provocazione è la realtà. Controllate il vostro GIF (gestione informatizzata della formazione) sulla pagina on line del dipartimento, scoprirete in molti casi che non corrisponde con il vostro LIF (libretto individuale della formazione) che è tenuto aggiornato presso il vostro Comando. Molte le  discrepanze tra GIF e LIF, non solo sulla corrispondenza dei corsi realmente effettuati, ma soprattutto sulla durata dei moduli formativi, che non corrispondono alla situazione reale. La durata è preimpostata, non tiene conto che nel tempo i moduli sono cambiati, un esempio lampante è l’NBCR: il GIF considera la durata di una settimana per il secondo livello e di tre settimane per il terzo livello, peccato che negli anni si siano svolti corsi di secondo livello della durata di due settimane e di cinque settimane per il terzo livello. Oppure per il conseguimento della varie patenti, si è constatato durate diverse da quelle effettive sia per l’ADR che per il terzo e quarto grado.  Queste differenze possono pregiudicare la posizione in graduatoria di persone che aspettano da oltre venti anni di diventare capo squadra, lavoratori che hanno visto prima l’applicazione della 217/05 che prevede un sistema misto  60/40, applicata per tre concorsi e poi svanita in una deroga permanente, poi si sono visti costretti alla rinuncia perché si è impedito di concorrere per la propria sede nonostante ci siano stati posti disponibili. Siamo stati abituati a subire corsi con esami farsa e corsi con esami da scienziati, corsi da tre mesi e corsi da cinque settimane, commissioni che cambiano e ognuno ha il suo metodo, ma siamo un Corpo Nazionale o siamo alla mercé del dirigente di turno? Non avere negli anni un sistema chiaro a garanzia di un avanzamento di carriera, impedisce ogni pianificazione del proprio futuro, lede le aspettative personali e la passione per questo splendido lavoro.  Chiediamo a tutti i lavoratori di controllare il GIF e il LIF e di segnalare le incongruenze all’ufficio formazione del proprio Comando. Rimane il dubbio che chi si troverà con un punteggio più alto, potrebbe anche sentirsi poco stimolato a far presente l’errore, oppure altri poco attenti non accorgersi dell’errore in graduatoria, la conseguenza è una graduatoria non corrispondente alla realtà, specchio di un’amministrazione che dimostra ogni giorno di più  i propri limiti, sia organizzativi che culturali.  
Come USB chiederemo un intervento urgente per definire procedure trasparenti e garanti delle regole. La USB ha da sempre condannato un sistema che mette in competizione i lavoratori, che li giudica sulla base di un punteggio che non garantisce la professionalità, ma solo la collezione di acronimi. Purtroppo ora il sistema è questo, l’amministrazione abbia almeno la decenza di verificare l’effettivo possesso dei titoli richiesti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni