La lotta continua !!!

Avviate le procedure di conciliazione

 

 

 

 

 

Roma -

In considerazione dell'accelerazione che il Disegno di legge sta ottenendo e in considerazione delle esigenze urgenti di riuscire a chiudere il contratto, scaduto da 23 mesi, con il massimo delle risorse possibili, la RdB-Cub settore vigili del fuoco in data odierna ha avviato le procedure di raffreddamento da ottemperarsi entro il 21 novembre 2003.

Questa iniziativa è un'ulteriore risposta ai lavoratori della categoria che in tutta Italia hanno messo in atto forme di lotta.

 

Al Ministero del Lavoro

Direzione Generale tutela condizioni di lavoro

 

Al Presidente del Consiglio

On. Silvio BERLUSCONI

 

Al Ministero della Funzione pubblica

On. Luigi MAZZELLA

 

Al Ministro dell'Interno

On. Giuseppe PISANU

 

Al Sottosegretario di Stato

On. Maurizio BALOCCHI

 

Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa Civile

Pref. Mario MORCONE

 

Alla Commissione di garanzia per l'attuazione della legge sul diritto di sciopero

 

OGGETTO : dichiarazione di stato di agitazione della categoria - volontà di promuovere lo sciopero nazionale della categoria vigili del fuoco - richiesta del tavolo di conciliazione ai sensi della Legge 146/90 e successive modifiche.

 

La scrivente Organizzazione Sindacale, nel proclamare l'immediato stato di agitazione della categoria, chiede l'attuazione della procedura di conciliazione ai sensi della normativa in vigore.

Il ricorso alla mobilitazione dei Vigili del Fuoco è determinato dalla totale indisponibilità del Governo e della stessa amministrazione ad intervenire positivamente nelle seguenti vertenze:

- rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 2002-2005;

- ripartizione delle risorse del Fondo Unico di Amministrazione per la riqualificazione del personale, nonché della programmazione dei corsi di formazione;

- determinazione delle piante organiche, nonché applicazione del DPR n° 362/2000;

- applicazione del decreto del Ministro dell'Interno del 5 febbraio 2002 in materia di mutamento delle mansioni;

- ordinamento nonché indennità del personale operativo e specialista;

- ritiro del disegno di legge di delega al Governo per la disciplina in materia di rapporto d’impiego del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Roma, 14 novembre 2003

p. il Coordinamento nazionale

Antonio Jiritano

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni