La befana vien di notte con le scarpe tutte rotte…

… ma se arriva senza doni son passati già i furboni.

 

 

 

 

 

 

Roma -

Lavoratori,

nella giornata di martedì u.s. l’amministrazione ha convocato i componenti della commissione ONA del Comando di Roma con all’ordine del giorno le consuete iniziative per le prossime festività natalizie e soprattutto per l’epifania. All’arrivo del componente della RdB-CUB tutti gli altri componenti hanno fatto presente che le decisioni erano già state prese. Dopo aver chiesto di prendere visione del verbale e averne dovuto constatare l’inesistenza la RdB-CUB ha chiesto di essere messa a conoscenza delle decisioni prese dalla commissione:

 

l’Amministrazione, dopo aver premesso che per quest’anno l’ONA nazionale non ha concesso alcun contributo per le iniziative ricreative, ha esposto l’unica iniziativa possibile relativa a una serata presso il Palaghiaccio di Marino a favore dei figli dei dipendenti del Comando di Roma (offerta interamente a titolo gratuito dal gestore dell’impianto) senza però riuscire a chiarire quali intrattenimenti saranno a disposizione dei più piccoli.

 

Altra proposta dell’Amministrazione è stata quella relativa ad una “RACCOLTA FONDI-SOTTOSCRIZIONE-LOTTTERIA-RIFFA” con premi messi a disposizione dalle società che hanno stipolato convenzioni con il comando, la cui estrazione finale dovrebbe avvenire proprio nella serata al Palaghiaccio. Alla richiesta della RdB-CUB di conoscere più dettagliatamente le modalità di raccolta e di gestione dell’iniziativa, l’amministrazione si è prodigata in una lunga esposizione al termine della quale, oltre a dichiararne la contestuale improvvisazione (ma le decisioni non erano già state prese?!?) ha chiarito che i fondi raccolti saranno utilizzati per il prossimo… carnevale !!!

 

La RdB-CUB ha chiesto di poter mettere a verbale la propria contrarietà all’iniziativa per i metodi e per la poca chiarezza nelle finalità delle risorse raccolte soprattutto perché tale situazione appare come l’ennesima conseguenza delle modalità di gestione “allegra” delle risorse finanziare dell’ONA (assicurazione fallimentare privata, pagine pubblicitarie per l’immagine del ex capo dip. e le sue parate, ecc) che a livello centrale hanno di fatto mortificato tutte le attività di assistenza a favore del personale. Oggi si è al punto che le decisioni prese dall’Amministrazione e altre OO.SS. presenti nel consiglio di amministrazione dell’ONA abbiano comportato la mancanza di risorse (piccole cifre per un bilancio di alcuni milioni di euro) anche per le iniziative destinate ai più piccoli. La raccolta fondi-sottoscrizione-lotteria-riffa approvata dalle altre OO.SS. (ma qualcuno si è spinto fino al ringraziare, sic!) appare pertanto più frutto della preoccupazione di coprire gli effetti diretti e concreti sul personale delle decisioni che gli stessi soggetti hanno sostenuto a livello centrale (puntualmente denunciate dalla RdB) piuttosto che la volontà di gesto di affetto verso i più piccoli. Altro che iniziative di assistenza, solo un maldestro tentativo di nascondere le proprie responsabilità e l’assenza di scrupoli anche nei confronti di chi è veramente innocente !!!

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni