INCONTRO SULLE PROBLEMATICHE DI GORIZIA

USB SEMPRE PRONTA AL DIALOGO MA LA NUOVA RIFORMA DEL CNVVF NON CI INTERESSA

 

Gorizia -

Lavoratori,

giorno 27 febbraio si è svolto un incontro in merito al riordino del dispositivo di soccorso, alla procedura di mobilità e allo sviluppo logistico del comando.

La USB ha chiarito da subito la propria contrarietà al riordino previsto dal dipartimento che prevede di fatto una riduzione dell’ operatività del distaccamento di Monfalcone con un taglio di 6 unità operative, sottolineando che il giorno 14 marzo saremo davanti al Ministero della Funzione pubblica per rivendicare con forza la nostra contrarietà a qualsiasi taglio del personale e delle risorse economiche.

Consci che a livello locale dobbiamo gestire al meglio le risorse umane disponibili e che sia necessario ritrovare una serenità ed un entusiasmo nel rapporto di lavoro che manca da molto tempo, abbiamo trovato nel dirigente un interlocutore molto attento alle nostre rivendicazioni.

Le nosre annose battaglie, solitarie, in merito alla distribuzione del personale fra le sedi , in merito a regole chiare che permettano un rapporto di lavoro più sereno e alla corretta valorizzazione della figura del capo turno provinciale, sembrano trovare una giusta soluzione.

Per quanto riguarda la ristrutturazione logistica delle sedi abbiamo sostenuto che si debba iniziare dai locali della sede Centrale destinati al reintegro psicofisico del personale operativo, che risultano non adatti per una fruizione dignitosa.

ASPETTIAMO LA DIRIGENZA ALLA PROVA DEI FATTI!!! VALUTIAMO POSITIVAMENTE LA VOLONTÀ DI CERCARE UN CONFRONTO COSTRUTTIVO CHE MANCAVA DA TEMPO, NON DIMENTICANDO IL RUOLO DEL SINDACATO CHE È QUELLO DI TUTELARE SEMPRE IL LAVORATORE.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni