IL RIMBORSO NON E' UGUALE PER TUTTI

Milano -

L’Organizzazione scrivente ha saputo che, esclusivamente in Lombardia, diversi comandi hanno emesso odg e dds nelle quali viene indicato come rimborso pasto, in caso di trasferta, il buono da euro 7,50 anziché il rimborso previsto di euro 22,26.

Purtroppo i vari uffici ragioneria dei comandi lombardi ci hanno informato che l’indicazione dei 7,50 euro non è stata un errore, ma un indicazione data dalla Direzione regionale Lombardia.

Il CCNL in vigore sancisce chiaramente che il rimborso per il pasto durante la trasferta è di euro 22,26.

Tenuto presente che, in tutti quei casi dove è possibile, il personale in trasferta dovrà pernottare e dovrà usufruire del servizio mensa presso i comandi, per tutti quei casi dove invece ciò non è possibile: ad esempio visite mediche elicotteristi, addestramenti sommozzatori, interventi speciali fuori provincia, trasferimenti mezzi e materiale, si richiede il rimborso previsto di euro 22,26.

Anche in questo caso abbiamo chiesto l'intervento del Direttore regionale  affinché venga ripristinato quanto previsto da contratto, ed ancora applicato nelle altre regioni.

In allegato lettera al Direttore regionale Lombardia.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni