IL PRANZO E' SERVITO....

QUIZ A PREMI

Milano -

La ditta che per anni ha sfamato (o affamato a seconda dei punti di vista) i Vigili del Fuoco Milanesi non è riuscita a riaggiudicarsi l’ appalto e così l’ anno vecchio si è chiuso portandosi con sé, senza alcun rammarico, il “vecchio” servizio mensa.

USB ha speso molte energie volte ad attivare tutti i canali possibili affinché i requisiti minimi, previsti peraltro da un preciso contratto, fossero rispettati dalla ditta appaltatrice.

Ci sembrava corretto tutelare e informare i contribuenti che, con le proprie tasse, contribuiscono al pasto dei pompieri, così come ci sembrava sacrosanto adoperarci per garantire a tutti i colleghi, contribuenti loro stessi, il diritto a un servizio decente.

Ricorderete tutti i molteplici incidenti di percorso che abbiamo dovuto fronteggiare avvenuti in diverse sedi del Comando, taluni gravissimi per portata e conseguenze, e va ribadito che nessun provvedimento concreto sia mai stato preso dalla nostra amministrazione e che nessuna sanzione, nemmeno una tiratina d’ orecchie, sia mai stata comminata.

Vorremmo dire che “è inutile piangere sul latte versato” e ci piacerebbe citare il classico adagio da primo dell’ anno .. “anno nuovo, vita nuova” ma, purtroppo, una volta ancora ci tocca ripeterci; considerato come sia iniziato il 2015 sul versante “pasta asciutta” urge dire che le premesse non siano delle migliori.

Parliamo, ad esempio, della sede di Monza dove dopo 14 giorni dal via della nuova gestione si brancola nel buio!

Nessun menu, nessuna informazione chiara, nessun fornimento chiaro di derrate alimentari ed il personale che come al solito si spacca fra chi si lamenta a viva voce, tra chi ordina una bella pizza, tra chi raccoglie firme e tra chi si rifiuta di consumare un pasto che non offre molta scelta e che parrebbe cucinato con quanto rimane di avanzo nei freezer della vecchia ditta.

I salti mortali del cuoco purtroppo non bastano e tanto per cambiare c’ è chi propone di avere pazienza visto anche il periodo post feste, neanche la gara d’ appalto si fosse chiusa il 31 dicembre e dimenticando che i Vigili del Fuoco lavorano anche il primo dell’ anno e alla Befana.

Al distaccamento di Monza regna un po’ di rassegnazione e stanchezza perché l’ argomento mensa, che dovrebbe essere argomento marginale, si ripropone invece con forza !

Ci risiamo insomma con la solita guerra tra poveri anche se, visti i precedenti, auspichiamo che la nostra amministrazione non ci lasci colpevolmente soli ancora una volta a rivendicare i nostri diritti !

Sinceramente i Vigili del Fuoco hanno altro cui pensare.

Buona digestione !!!


Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati