Il Capo Dipartimento a Milano

Sintesi dell'incontro con il prefetto Morcone

 

 

 

 

Milano -

Lavoratori,

in data odierna, dopo aver sottoscritto un’accordo con la Croce Rossa Italiana, per un sistema di interazione con le squadre VVF nell’ambito degli interventi di soccorso, il Prefetto Morcone ha voluto incontrare le OO.SS. provinciali.

Il dibattito è stato franco ed informale, ma siamo rimasti perplessi su alcuni punti e in netto disaccordo su altri.

Le perlessità sono giunte dalle affermazioni di consistenti finanziamenti per l’acquisto di nuovi mezzi ed attrezzature, che consentiranno al CNVVF a medio e lungo termine, un rinnovo parziale del parco automezzi.

E’ stato asserito che il ritardo è determinato dalla mancanza di disponibilità immediata sul mercato, di mezzi specifici (?!?)

Riguardo la vetustà del parco automezzi di Milano, il Capo Dipartimento ha ribadito che la messa fuori uso spetta ai Comandi.

Certo che, osservando le vicende politico/finanziarie del Paese, sembrerebbe che le disponibilità economiche siano un ”attimino” inferiori a quanto dichiarato nell’incontro.

E’ come la storia del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, solo che in questo caso dopo aver avuto ricevuto quasi nulla per anni, ogni nuovo arrivo sembrerà manna dal cielo. Staremo a vedere…

Altre perplessità le abbiamo avute sul problemadell’inidoneità del personale VVF, che il Prefetto ha dichiarato di voler risolvere, formando una commissione interna al Corpo, col compito di intervenire prima dell’invio alla CMO (vedi C.M. 8 del 17/7/02).

Ma non sarebbe stato più semplice stralciare lo scellerato art 33, e prevedere un ruolo logistico come per i Volontari ?!?…

Abbiamo apprezzato la contrarietà del Prefetto sulla regionalizzazione del Corpo, l’opinione negativa che ha su turn-over e mobilità nazionale e sugli esiti dei passaggi di qualifica.

Abbiamo condiviso la neccessità dell’assunzione dei Vigili Discontinui (a nostro parere quale soluzione multipla per mobilità, passaggi di qualifica e adeguamento delle piante organiche dei comandi), anche se abbiamo puntualizzato il fatto che per raggiungere questo obiettivo, si dovrebbe parlare di “migliaia” di assunzioni e non di poche centinaia.

A questo proposito abbiamo inoltre evidenziato che una presa di posizione forte e decisa, da parte del Capo Dipartimento, avrebbe certamente il suo peso in ambito Ministeriale e politico, dando un segno di vero impegno teso alla soluzione del problema degli organici.

Purtroppo abbiamo verificato diversità di vedute sul “comparto sicurezza”, che vede nel Prefetto Morcone un sostenitore del progetto, nella convinzione che il CNVVF acquisterebbe d’amblè maggiore peso politico e quindi finanziamenti.

Naturalmente la RdB ha ribadito la propria contrarietà, sostenendo analisi e conclusioni esattamente opposte a quelle del Prefetto…e questa volta non si tratta del bicchiere pieno a metà!

SE LA PARTE VUOTA DEL BICCHIERE NON TI DISSETA… VIENI IL 2 AGOSTO A BOLOGNA CON LA RdB

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni