Il 2 giugno sarà utilizzato per la parata militare l'unico elicottero operativo della Toscana

Nell'ambito della parate militare del 2 giugno il Ministro dell'Interno ha previsto l'utilizzo, a scopo rappresentativo, degli elicotteri del Corpo

Roma -

A questo proposito la RdB ritiene grave che il Governo, invece di avviare la riforma del sistema di protezione civile, attraverso il potenziamento di uomini e mezzi, distoglie personale impegnato nelle attività di soccorso per fini propagandistici, come avviene nella regione Toscana.

La RdB esprime il totale sostegno al documento unitario delle organizzazioni sindacali regionali della Toscana che hanno "… espresso con forza la propria contrarietà all'utilizzo dell'unico elicottero operativo della Toscana e delle regioni limitrofe…" nell'ambito della parata militare del 2 giugno.

Le scelte del Governo vanno lette in un contesto più ampio di trasformazione e di militarizzazione delle funzioni, dei compiti e delle attività di protezione civile, in particolare del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

La RdB ritiene che tali politiche non coinvolgano più solo i vigili del fuoco, ma tutti i cittadini/e.

Come leggere altrimenti, la volontà espressa dal Governo di veder marciare nell'ambito della parata militare gli obiettori di coscienza che operano nelle associazioni di protezione civile?

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni