GENOVA POMPIERI IN PIAZZA.... SOLO USB

Genova -

Manifestare: far conoscere, rendere noto in modo chiaro, per iscritto, a parole, ciò che si ha nella mente o nell’animo……….USB.

Ieri a Genova i pompieri hanno dimostrato che esiste ancora nel loro animo questa volontà e lo hanno dimostrato con la piazza, in barba a chi continua a fare falsi proclami creando quella “confusione” nel lavoratore con la speranza di tenerlo costantemente con la testa nella sabbia.

USB pensa ai diritti, se ne infischia delle forme, si aggrega ai “compagni” metalmeccanici dell’ILVA e si unisce in un unico corteo dimostrando quella “maturità” di “CLASSE” che i firmaioli hanno dimenticato nella “mont blanc”.

Ieri abbiamo dimostrato che ci opporremo con tutte le nostre energie a una riorganizzazione dei vigili del fuoco che introduce e attua un concetto che rigettiamo al mittente: ”PRECARIETA’ DEL SOCCORSO”.

La nostra grande “FORTUNA” è avere una dirigenza locale che in un altro mondo sarebbe costantemente dietro la lavagna con il famoso cappello ad orecchie lunghe, mentre nel nostro è la prima della classe.

Attuare senza rimorsi i tagli e applicare con occhiali scuri atteggiamenti che mortificano l’animo dei lavoratori e mettono soprattutto a rischio il soccorso!!!

LICENZIARE E’ MEGLIO CHE CURARE!!!

Nel posto del precario licenziato ora c’è un permanente sottratto al soccorso; la nostra amministrazione ha imposto a chi ha rischiato la vita, a chi ha rischiato di lasciare la propria famiglia con episodi tragici di riempire un tassello, perché l’importante è che la circolare sia applicata, dimenticandosi che fuori c’è sempre qualcuno che ha bisogno e noi siamo sempre meno ed ultracinquantenni.

La nostra risposta: se questa è la nostra “dirigenza” il nostro posto è la piazza tutti i giorni!!!

Stanchi di falsi proclami, di “convenzioni” che deviano il vero problema: siamo in pochi, con le “pezze al culo”, umiliati economicamente, umiliati dall’amministrazione, ma unici del lavoro che svolgiamo e fieri di farne parte!!!

La classe politica di tutte le segreterie, invitata, ha disertato, forse aveva altro da fare, mentre il MOVIMENTO 5 STELLE era in piazza con i pompieri per capire e divulgare nelle sedi opportune un sistema che sta implodendo…..!!!

Quindi una grande giornata di lotta iniziata con una assemblea davanti ai cancelli della sede ed un corteo spontaneo con l’ILVA dove davanti a palazzo TURSI sfociato in un grande applauso tra FIOM ILVA E USB VIGILI DEL FUOCO consapevoli che la sofferenza, come lavoratore, ci accomuna e questo ha un grande significato che si descrive con una sola frase:UNITA’ DELLA CLASSE LAVORATRICE.

Noi pompieri abbiamo continuato il nostro corteo sino a Piazza De Ferrari, sede della Regione Liguria, dove è terminato con il colloquio con l’Assessore alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone.

Uno scambio di vedute che è terminato con impegni precisi di comunicazione al Presidente Toti sulla nostra tragica situazione e promotore nella conferenza Stato/Regioni.

Un altro tassello importante ……grazie LAVORATORI!!!

 

14 GENNAIO 2016 SCIOPERO REGIONALE E NAZIONALE

 

http://www.genovapost.com/mobile/Genova/Politica/Vigili-del-fuoco-M5S-Presenti-alla-98607.aspx

http://www.genovapost.com/mobile/Genova/Cronaca/Vigili-del-fuoco-in-Regione-incontro-98686.aspx

http://www.genova24.it/2016/01/tagli-personale-precario-e-mezzi-vecchi-a-genova-corteo-dei-vigili-del-fuoco-101524

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni