Firma l'Appello

Per i Vigili del Fuoco vicino ai cittadini e al servizio della collettività

 

 

 

Roma -

Il Governo avvia la trasformazione della Protezione civile attraverso un progetto autoritario che assegna ai soli prefetti la competenza nell'attività di soccorso. Tale disegno compromette la peculiarità e l'identità del Corpo nazionale dei vigili fuoco e crea confusione e sovrapposizioni negli interventi di soccorso.

Per affermare questo volontà il Governo intende inserire il Corpo nazionale dei vigili del fuoco insieme alle Forze di Polizia in quello che viene definito il "comparto sicurezza".

In questo modo il ministro Scajola realizzerebbe un Ministero dell'Interno esclusivamente di polizia. Imporrebbe la riduzione dei diritti democratici acquisti dai lavoratori dopo anni di lotte.

La RdB Pubblico Impiego invita tutti i/le cittadini/e a firmare l'appello promosso dai vigili del fuoco a sostegno del disegno di legge (atto camera 2868) presentato dagli Onorevoli Mauro Bulgarelli e Alfonso Gianni alla Camera dei deputati per l'istituzione del Corpo nazionale di protezione civile.

 

Leggete il disegno di legge alternativo al comparto sicurezza, fatto presentare dalla RdB Pubblico Impiego settore Vigili del Fuoco, se lo condividete, raccogliete le firme da: parenti, amici, condomini, e da chiunque vi sembri credere in un Corpo Nazionale al servizio del cittadino che non abbia niente a che vedere con alcuna forma di repressione sia essa ingiusta o meno.

Noi facciamo Protezione Civile, 365 giorni all' anno, non vogliamo essere confusi con chi viene indagato ( magari per sbaglio, non siamo noi i giudici per fortuna ) in ordine a fatti spiacevoli sulla bocca di tutti.

Il " Pompiere " è ancora un personaggio pulito che i bambini guardano con ammirazione, e così deve restare.

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni